PESCA AL COLPO

River Club Tubertini – Affamati di vittorie


INTERVISTA AL RIVER CLUB TUBERTINI FRESCO VINCITORE DEL PROVINCIALE DI FROSINONE

Implacabili, insaziabili, affamati di vittorie, spietati, sempre pronti a reagire colpo su colpo a ogni degno avversario che gli si mostrava davanti. Impavidi, mai paura di nessuno, ragazzi forti, pronti ad attendere ed al momento giusto azzannare la vetta senza mai mollarla. E la descrizione di questi 4 ragazzi che con sudore, tenacia e impegno hanno conquistato il Campionato Provinciale a Squadre sovrastando di netto gli altri degni avversari gara dopo gara. Dopo una partenza graduale negli ultimi appuntamenti hanno dato una netta accelerata al campionato piazzandosi sempre a podio con risultati molto molto soddisfacenti. Ma ora lasciamo la parola a Alessandro Ferracci (Presidente della Società in questione ).




Allora Ale dicci le tue impressioni:

Innanzi tutto volevo ringraziare Fishingmania e Marco per lo spazio concesso. Beh, il risultato raggiunto è pressoché ottimo per noi, i complimenti vanno fatti prima ai ragazzi che con solo due anni di esperienza agonistica hanno saputo lasciare una “grande” impronta su questo campionato ovviamente seguiti passo passo dal direttore sportivo Giuseppe Randazzo che ringrazio pubblicamente. Nello specifico faccio i complimenti non a me che ero reduce dal campionato regionale (vinto con merito lo scorso anno) ma agli altri componenti della squadra, Luca e Nunzio che erano già reduci da esperienze passate indi conoscevano complessivamente i campi gara e si sono dimostrati all’altezza della situazione. Ma un grande” Complimenti” va ad Alessandro detto “Ciccio” che pur venendo dal provinciale di Roma, quindi non avendo la più pallida idea di cosa affrontasse a livello di campi di gara, si è dimostrato un validissimo e solido componente della nostra squadra.

Bene Alessandro vuoi parlarci del campo di Gara?

Falvaterra, posto ben curato dalle Istituzioni Provinciali che ringrazio e ricco ricco di pesce. Già dalle ultime gare a cui abbiamo partecipato si intuiva che in 1° e 2° zona la pesca all’alborella poteva risultare determinante visto che si potevano raggiungere tranquillamente i 3 kg di peso, quindi all’incirca per un’ora e mezza abbiamo optato per questo tipo di pesca. In seguito sulla linea della “francese” abbiamo optato per la pesca a galla del cavedano “bucando” più di qualche pesce. In 3° e 4° zona la gara è stata impostata sulla ricerca del pesce di taglia visto che i pesi maggiori nelle uscite seguenti sono usciti li, cercando pesci gatto in velocità, savette e carpe sul fondo con ottimi risultati.

Bene una descrizione più che ottimale, vi faccio ancora i miei complimenti. Vuoi Ringraziare ancora qualcuno?

Certamente. Non posso dimenticarmi della mia società che ci ha sostenuto in ogni prova, lo Sponsor TUBERTINI ed il negozio di appoggio di Massimo Salati EDEN SPORT, GRAZIE DI CUORE A TUTTI.

Dopo questa breve ma intensa intervista al Presidente vorrei passare il testimone a uno dei protagonisti: LUCA PERSICHILLI che con un 3° di settore solidifica il risultato complessivo della squadra.
Allora Luca dacci qualche impressione di questa giornata.

Intanto Ringrazio anche io , come ha fatto il Presidente, te Marco che ci stai dando questa possibilità e FishingMania per lo spazio concesso. Vuoi sapere la verità Marco? Ancora sono frastornato ma allo stesso tempo emozionato per questo grande risultato.

Raccontaci come hai impostato la pescata?

Allora, ho preparato due inglesi, una per la pesca di ricerca sulla ¾ e una per la sponda opposta, 7 punte per la roubasienne e due canne fisse corte per la pesca all’alborella ma anche a tutto il resto che poteva capitarci a tiro.

E questa preparazione meticolosa ha dato i suoi frutti?

Ho iniziato a ricercare qualche pesce sul fondo con una lenza “pesante” non avendo risultati, allora ho deciso di staccarmi dal fondo pescando a “sfiorare” ma mantenendomi con un terminale e amo importanti per non rischiare di romperlo allamando qualche pesce di taglia. Così facendo riesco a trovare la pesca al cavedano fino a fine gara.

Quindi hai saputo leggere tempestivamente la situazione.

Si, dovevo inventarmi qualcosa altrimenti rischiavo di non pesare neanche un pesce, ma aimè il settore, come spesso accade su questo campo, è stato vinto da chi in nassa ha messo le carpe di taglia .

Ti Senti in dovere di ringraziare qualcuno?

Assolutamente si, inanzi tutto la mia squadra, ma non solo loro ma bensì tutta la società che come ha detto in precedenza il Presidente, ha fatto si che ottenessimo questo grande risultato.

Bene Luca ti ringrazio per avermi concesso questa piccola intervista e colgo l’occasione per farvi un grandissimo in bocca al lupo per la prossima stagione agonistica. Complimenti a tutta la società per la serietà e dedizione con cui affronta ogni gara e per l’educazione di ogni singolo componente. Continuate così ragazzi.

Buona Lettura
Marco