Sensas Day 2017 PESCA AL COLPO

Sensas Day da Mondo Pesca Piacenza


SENSAS DAY 2017

Lo abbiamo scritto nel precedente articolo che questo “Ponte dell’Immacolata” è stato impegnativo per il negozio Mondo Pesca Piacenza. Dopo la manifestazione dedicata al negozio in se, è stato il turno dell’azienda protagonista del week end, Sensas. L’azienda francese a partire da quest’anno ha cambiato molte cose. Dal 2017 non viene più distribuita nei negozi tramite un distributore italiano, ma ha deciso di entrare direttamente in campo. E’ infatti Sensas in persona che distribuisce i propri prodotti sul territorio italiano.




Un lavoro davvero ingente che solo in questi pochi mesi ha portato Sensas in quasi tutta Italia. Di certo il Nord Italia ha risentito positivamente di questo ingresso diretto di Sensas. E Mondo Pesca Piacenza è uno dei negozi che più ha avuto risvolti positivi. Un marchio su cui il negozio piacentino ha puntato e sta puntando moltissimo. Un negozio su cui il marchio francese ha dato molta fiducia, con ottimi risultati. Sensas, Gunki ed Illex si sono fatti strada tra gli espositori e gli scaffali del negozio di Daniele e Fabio Devoti.

Naturalmente Sensas per quanto riguarda la pesca al colpo e feeder. Gunki ed Illex sono invece i due brand dedicati allo spinning. Due linee molto conosciute in Europa, che negli ultimi anni si sono ritagliati ampi spazi. Non solo per quanto riguarda la pesca in generale, ma anche per gli eventi agonistici e non agonistici. Gunki è un marchio di cui avevamo già parlato qualche mese fa in occasione di un servizio a spinning Mondo Pesca Piacenza. Un marchio molto giovane, con linee accativanti. Illex è invece un brand che rappresenta il top di gamma. Prodotti di qualità superiore alla norma. Due marchi che vengono seguiti in Italia da Marco Artanidi.

Marco Artanidi e Marco Manni sono i due uomini principali per Sensas in Italia. E proprio loro in collaborazione con Mondo Pesca Piacenza hanno organizzato tutto il Sensas Day del week end appena trascorso. Per l’occasione è stato pure presente il campione francese Jean Desquè, un’icona della pesca in Francia e molto conosciuto in Europa per la pesca al colpo.

Dopo la gara del venerdì, nella giornata di sabato si è svolta la presentazione in negozio della gamma 2018. Tutte e tre le tecniche sono state presentate in modo esauriente. Sia al mattino, che sopratutto il pomeriggio, in diversi si sono presentati in negozio per dare un’occhiata ai prodotti esposti. I più “vecchi”, se così possiamo definirli (Senza offesa ovviamente), si sono interessati alla pesca al colpo e feeder. Panchetti, guadini, pasture, ma sopratutto roubaisienne. La roubaisienne Sensas è da sempre un prodotto che incuriosisce molti. In passato ne sono sempre arrivate molto poche in Italia, mentre a partire dal 2018 è previsto un aumento di queste canne ad innesti francesi. Feeder ovviamente protagonista principalmente con due linee di canne. Una che si può definire economica ed una top di gamma.

Per i più giovani invece l’attenzione è stata rivolta allo spinning. Spinning al bass, spinning da fiume, spinning da mare. Ma anche spinning trout area. Questo perchè Illex ha deciso di buttarsi anch’essa nel mondo del trout area con degli spoon realizzati in collaborazione con la giapponese Jackall. Un binomio davvero interessante per la qualità dei prodotti di una azienda e la diffusione dell’altra. Spoon classici di diverse tipologie, ma unici in un particolare: le colorazioni. Marco Artanidi infatti ha chiesto ed ottenuto di avere cinque colorazioni uniche in Italia. Un Limited Edition che in questi ultimi tempi sta piacendo molto al pescatore.

Questo perchè inizia a diffondersi sempre più l’abitudine ad avere gli spoon quasi per collezionarli. Naturalmente sono tutti ondulanti catturanti, ma si vuole avere una gamma il più completa possibile. Tre modelli: Tearo, Apeed e T-Grovel. Per ognuno tre grammature, con colorazioni tricolore frontalmente ed uniche posteriormente. Tutti con amo senza ardiglione, ad eccezioni di alcuni modelli con micro ardiglione per i non garisti.

Per quanto riguarda Gunki, molto scalpore hanno fatto le esche siliconiche. Prodotti con una particolarità davvero unica e curiosa, di cui molti non sapranno la funzionalità. Tutte le gomme da luccio, perca e siluro hanno una fortissima aromatizzazione all’anice. Un’aroma che non è solo superficiale, ma interno al prodotto. Questo perchè le esche sono state letteralmente impregnate nell’anice per far si che il silicone ne assuma le proprietà. Il pesce, all’attacco dell’esca, sentendo questo aroma non mollerà più la presa. La gamma è davvero ampia in colorazioni e misure. In abbinamento si hanno diverse tipologie di canne, sia da spinning che da casting.

Detto della presentazione del sabato, l’appuntamento è stato poi dato alla domenica. Sensas Day Colpo e Sensas Day Feeder. Due importantissime manifestazioni non solo per il brand presente, ma anche per i premi in palio. In particolare il Sensas Day Colpo. Gara a coppie divise, dove i vincitori hanno diritto a partecipare con la propria squadra da quattro concorrenti alla Sensas Cup in Francia. Una manifestazione internazionale davvero importante ed unica che vede la partecipazione di tantissimi campioni francesi. Inutile dire che ancora una volta ad ospitare l’evento è stato il Lago Segugio.

L’impianto di Pizzighettone è stato protagonista in tutto e per tutto in questo week end. Sensas, Lago Segugio e Mondo Pesca Piacenza. Un trio di nomi di altissimo livello tra aziende, impianti commerciali e negozi di pesca.

Evento iniziato all’insegna del freddo e proseguito con il bianco della neve. Una copiosa nevicata ha coperto macchine, concorrenti ed attrezzatura dei tanti concorrenti presenti. La gara dedicata alla pesca al colpo è stata conquistata dalla Longobardi Milo con ben due coppie nelle prime due posizioni. Una vittoria di prestigio che garantirà l’accesso alla Sensas Cup in territorio francese il prossimo anno. Pescata molto difficile e tecnica, dettata anche dalla fitta nevicata delle ultime ore di gara. La vittoria finale si è decisa per soli duecentocinquanta grammi su oltre otto chili e mezzo di pescato.

Per quanto riguarda il feeder, in due settori da ventiquattro concorrenti, la vittoria finale è andata a Trabucco. La coppia Venturini – Carbognani ha chiuso con cinque penalità. Alle loro spalle due agonisti di casa come i fratelli De Pascalis del Team LBF Italia Preston.

TUTTE LE FOTO