SPINNING

Spinning con Silverfish – Caccia al…Pesce Gatto!


SPINNING ANOMALO CON ANDREA CARUSO E SILVERFISH

Pescare a spinning vuol dire tentare di catturare predatori come lucci, aspi, black bass, perca e tanti altri. A volte però si può “incappare” in qualche sorpresa inaspettata per la tecnica. E’ quello che ci è successo con Andrea Caruso, titolare del negozio Silverfish di Corsico, in occasione di una pescata serale sul Naviglio Pavese. Non molti sanno che questo corso d’acqua, che prende vita dalla Darsena di Milano, presenta un’alta popolazione di predatori come lucci, persici e perca al punto che sono in tanti a voler provare di insidiarli. Cosa decisamente non semplice, visto che tutti i pesci del Naviglio sanno praticamente leggere e scrivere. Del Naviglio abbiamo già parlato tanto in passato e si continuerà a parlare in futuro, visto che si tratta del corso d’acqua con maggiore popolazione ittica più vicino a Milano. A spinning lo si può affrontare in diverse maniere, utilizzando qualsiasi tipo di artificiale: dai piccoli minnow, agli snodati, passando per spinner bait, rotanti ed esche siliconiche di qualsiasi dimensione. Normalmente quando si va in cerca di persici si preferiscono dei piccoli shad da 5 a 8 centimetri, utilizzando delle teste piombate dal peso non superiore ai dieci grammi. Se invece l’obiettivo sono i lucci, per quanto riguarda il siliconico la scelta ricade maggiormente su shad oltre gli otto centimetri oppure imitazione di gamberi, molto apprezzati dagli esocidi e non solo. Ci sono giornate nelle quali però nessuno di questi predatori vuole rispondere agli artificiali calati in acqua e bisogna inventarsi qualcosa per salvare il cappotto. Potrebbe sembrare strano, ma tra queste alternative c’è l’Ictalurus melas, ovvero il cosiddetto pesce gatto nostrano con il dorso nero e la pancia gialla, che a volte va ad attaccare anche piccoli shad scambiandoli per dei pesciolini in difficoltà. Non è una novità però. Il pesce gatto, come molte altre specie, tende ad attaccare agli artificiali, scambiandoli per pesci reali, quando sente il bisogno del maggiore apporto nutritivo che le classiche larve o vermi non sono più in grado di dargli. Catturare il pesce gatto a spinning è una pesca a vista, in quanto non tende ad inseguire l’esca come invece fa la maggior parte dei predatori. Sono necessarie delle piccole teste piombate a cui attaccare dei piccoli shad come per esempio gli Shirasu Akira Worm o i Power Shad e Swing Shad Trabucco o ancora i Viber Shad di Herakles/Colmic.




Silverfish di Andrea Caruso è situato nella nuovissima location in Via Ugo Foscolo 20 a Corsico, aperto tutti i giorni!