PESCA AL COLPO

Tensi colorati di verde per il Maver Day 2014


MAVER DAY 2014 AI TENSI

Domenica 14 dicembre è stato il turno della Maver per colorare le sponde (ed anche le tavolate) dei due laghi del bel complesso novarese della Cascina Tensi a San Nazzaro Sesia. Come accaduto lo scorso anno, ancora una volta l’impegno di organizzare questa manifestazione è stato preso dalla Lenza Azzurra con sede a Lainate, nel milanese, capitanata dal proprio presidente Roberto Decataldo. Davvero alta la partecipazione, che ha visto il tutto esaurito nei due laghi prenotati per l’occasione ovvero i laghi 1 e 3. Diversamente da molte altre gare che si svolgono in questo impianto conosciuto dalla maggior parte degli agonisti di Piemonte e Lombardia, i concorrenti hanno potuto scegliere tra due tecniche di pesca: la roubaisienne per il primo lago e la canna all’inglese nel Lago 3. La giornata non è stata delle migliori dal punto di vista meteo, anche se il cielo coperto ha evitato che le temperature fossero troppo vicine allo zero. La pescosità non è stata ai soliti livelli dei Tensi a causa del forte abbassamento di temperatura avvenuto nel corso della settimana e che ha portato il termometro anche sottozero; a ricavarne maggiori conseguenze sono stati i partecipanti alla gara con la roubaisienne, con casi in cui sono bastati anche solo sei pesci per vincere il proprio settore. Leggermente diverso il discorso per chi ha pescato solo con la “britannica”, con la pescosità che è stata più elevata, molto probabilmente grazie anche alla maggiore profondità del lago 3 e dal fatto che la pesca si è svolta più distante da riva rispetto a chi pescava con la roubaisienne. Ad ogni modo nessuno è rimasto deluso dall’evento, conscio anche del fatto che comunque ci troviamo a dicembre inoltrato e la pesca comunque non è delle più facili anche in un posto come i Laghi Tensi.




Al termine delle tre ore di gara sono stati premiati i primi due di ogni settore ed i primi due assoluti di giornata con premi offerti dalla ditta sponsor dell’evento ovvero la Maver Paioli, rappresentata per l’occasione da Luigi Sacco. Assoluti di giornata sono risultati Marcolli nella gara a roubaisienne con oltre 30 chili di pescato e Pezzola nel Lago 3 per la gara destinata alla pesca con l’inglese e con un peso complessivo di 20 chilogrammi giusti giusti. L’appuntamento a questo punto è per il prossimo anno, stesso periodo e stesso posto, con l’augurio che il numero di partecipazioni possa essere ancora maggiore al punto di occupare per intero tutti i laghi della Cascina Tensi ed ingrandire ulteriormente questa bella manifestazione colorata di verde Maver.

TUTTE LE FOTO

Si ringrazia Paolo Lambrughi per le foto