PESCA AL COLPO

La Tritium Tubertini conquista il Trofeo di Serie A1


TROFEO DI SERIE A1 – VINCE LA TRITIUM TUBERTINI

Una delle società più storiche e gloriose della pesca al colpo milanese e nazionale torna al successo conquistando il Trofeo di Serie A1 sulle sponde del Canale Fissero. Stiamo parlando della Tritium Tubertini, campione d’Italia nel 1979, che dopo diversi anni è tornata a trionfare in un campionato di primo livello, molto difficile e tecnico come il Trofeo di Serie A1 che vede la partecipazione delle migliori squadre di Lombardia e Piemonte. Dopo quattro gare, tutte molto complicate ma comunque pescose, si è arrivati all’ultima prova prevista sui campi gara mantovani di Garolda e Cà Vecchia, sul Canale Fissero. Una gara svoltasi in una giornata tipicamente di inizio autunno, con le temperature non più calde come le scorse settimane, ma decisamente più basse. Pescosità tutto sommato buona, che ha visto ancora una volta i siluri fare la differenza in alcuni settori. Campi gara differenti, pesca differente tra Garolda e Cà Vecchia con la prima che ha visto un’impostazione basata più che altro sulla pesca corta a sei-sette pezzi di roubaisienne per fare le breme di piccola e media taglia in velocità. Facendo questa pescata non era raro trovare anche qualche carassiotto o carpotta utile per aumentare il peso nella propria nassa. Diverso il discorso di Cà Vecchia, con la pesca basata più a 13 metri e che ha visto un’alta presenza di carassi oltre alle solite breme, con i settori situati agli slarghi maggiormente redditizi rispetto a quelli situati nello stretto. Una pesca che si è svolta prevalentemente con i cagnotti per riuscire a fare una taglia maggiore rispetto al ver de vase. Prima di quest’ultima gara erano la Traghetto Hydra e l’Acqua Azzurra Team Milo a comandare la classifica, ma l’ultima prova ha rimescolato completamente le carte. La vittoria di giornata è andata alla monzese Lambro 90 Colmic con otto penalità davanti alla Lenza 2000 Zeccone Maver con dieci punti e Le Groane Maver con undici. A seguire appaiate a dodici punti il Team 2000 Colmic organizzatrice di giornata e la Tritium Tubertini. Questo punteggio ha permesso alla società di Trezzo d’Adda di recuperare lo svantaggio rispetto alle precedenti capoclassifica e conquistare di fatto la competizione con 62,5 punti. Al secondo posto la Lenza 2000 Zeccone Maver con 64,5 punti ed infine il Traghetto Hydra squadra B di Imbersago con 68,5 punti che ha pagato un’ultima prova da oltre venti penalità. Quarta infine l’Acqua Azzurra Team Milo con 70,3 punti. Queste quattro ed altre poche società il prossimo anno avranno la possibilità di salire al Campionato Italiano a squadre di pesca al colpo.




5° PROVA – Classifica di giornata A1 fissero

CLASSIFICA FINALE – Classifica finale A1 2015

SETTORI 5° PROVA – Settori fissero A1

Foto di Umberto dall’Acqua