PESCA AL COLPO

1° Trofeo canna da riva Fishing All-Round a Raffaele De Martino


1° TROFEO CANNA DA RIVA FISHING ALL-ROUND – 1° MEMORIAL COSTA E CIPRIANO

Torre del Greco 13-12-15 – E’ andato in scena Domenica 13 dicembre il primo trofeo Oliviero “Fishing all-Around”, memorial dedicato agli agonisti torresi Raimondo Costa e Nicola Cipriano recentemente scomparsi. La manifestazione ha avuto luogo presso la scogliera adiacente alla stazione ferroviaria di Santa Maria la Bruna, con ritrovo alle prime luci dell’alba (nonostante le gelide temperature invernali) presso il bar “Cherry Plume”, partner indispensabile della manifestazione. La competizione ha avuto una durata di 3 ore, tecnica “Canna da Riva” ed ha visto sfidarsi trenta partecipanti tra amatori e cannisti da riva, provenienti da tutta Napoli e provincia. La gara è stata molto equilibrata grazie all’elevato bagaglio tecnico dei singoli partecipanti, mentre lo spot di pesca si presentava con fondale piuttosto omogeneo compreso tra 1,50 mt e 3 mt di profondità, misto roccia (nel tratto iniziale) e sabbia nella parte successiva, con presenza di diverse specie ittiche, salpe in primis e a seguire pesci tipici di fondale ed anfratti (ghiozzi, tordi, sparli ecc..). Le tecniche di pesca utilizzate sono state molteplici, dalla classica bolognese con bigattino sino alla antichissima, ma al contempo redditizia pesca “in buca”, passando per la pesca alla salpa “a galleggio” con canna fissa e/o canna bolognese, tecnica che alla fine è risultata essere vincente. La manifestazione è riuscita alla grande tra il consenso e soprattutto, il divertimento da parte di tutti i partecipanti che con lo spirito giusto si sono affacciati a questa fantastica iniziativa.




Il primo posto, con un pescato di 1180 grammi è andato a Raffaele De Martino che, sfruttando al meglio la postazione e grazie alle sue ottime doti tecniche di pescatore di canna da riva, è riuscito a fare un discreto carniere di salpe, pescate appunto con la tecnica della canna fissa con galleggiante, adoperando per innesco la classica alga (di cui questi sparidi ne vanno ghiotti). Seguito da due eccellenti garisti quali, Michele Di Donna e da Aniello Di Simone classificatisi rispettivamente 2° (1010gr.) e 3° (650gr.). Gli altri partecipanti sono riusciti nonostante tutto a tenere botta con le tecniche del “lancetto” e della teleregolabile per la pesca in buca, con cattura di diversi esemplari di tordi (anche di buona taglia), sparli e soprattutto ghiozzi, pesce tipico di queste zone. L’intento degli organizzatori era in primis onorare la memoria di due grandissime persone, prima che pescatori e garisti, quali Raimondo Costa e Nicola Cipriano ed in secondo luogo, ma non meno importante, avvicinare gli amatori al mondo delle competizioni ed in particolare al mondo della tecnica più affascinante e completa ovvero la “Canna da riva”. Che dire, entrambi gli obiettivi sono stati centrati in pieno. Questa manifestazione è la dimostrazione concreta che le passioni semplici e disinteressate, coltivate con sacrificio e spirito di abnegazione, si traducono in bellissime realtà volte a migliorare il bene comune. Un antico proverbio cinese con immensa saggezza recita: “C’è un tempo per pescare e un tempo per asciugare le reti”. Domenica 13 Dicembre 2015 è stato decisamente uno di quei giorni, incastonati sulla linea del tempo da dedicare al pescare.

Per Fishingmania Ruggiero Gargiulo