PESCA A FEEDER

Trofeo Eccellenza Nord Feeder – In Brian vince l’Alto Panaro Sensas


IN BRIAN VINCE L’ALTO PANARO SENSAS LA 2° PROVA DELL’ECCELLENZA NORD FEEDER

Si è appena conclusa la seconda prova del Trofeo Eccellenza Nord di pesca a Feeder sul campo gara veneto del Canale Brian, a Torre di Mosto. Come avete potuto leggere sabato, si prospettava una gara difficile sia tecnicamente che dal punto di vista fisico. Molte difficoltà sono state anche dettate dall’impossibilità per molti di provare il campo nella giornata di domenica a causa del forte maltempo che ha colpito la zona. Pioggia battente e vento non hanno smesso per tutta la mattinata ed il pomeriggio, impedendo di capire bene il comportamento di breme e carassi. Fortunatamente il miglioramento previsto per lunedi è stato rispettato. O almeno in parte. I garisti hanno svolto una seconda prova in condizioni meteo a dir poco incredibili. Si è passati dal sole, caldo e calma di vento al freddo, vento forte e pioggia con temporale sullo sfondo. Insomma, dalla maglietta al giaccone pesante. Parlando della gara, è stata molto tecnica, specialmente in prima zona, anche se dopo metà gara la pescosità è calata inesorabilmente fino a bloccarsi del tutto. A riprova del fatto che in questo periodo il Brian non è ancora in grado di reggere cinque ore di gata. Forse spostarla almeno di un mese non sarebbe stata una brutta idea. Secondo le prove, sembrava che le linee di pesca sarebbero state due ovvero a tredici metri e sulla sponda opposta, sia a tre metri dalle cannette , sia attaccati alle cannette. Inutile dire che terza e quarta zona hanno avuto maggiore pescosità anche per la presenza di maggiore vegetazione sulla sponda opposta. Ad ogni modo gara difficile dove ha fatto bene chi ha saputo interpretare al meglio il canale. In particolare l’Alto Panaro Sensas che con otto penalità ha vinto il trofeo di giornata davanti ai padroni di casa della Lenza San Stino Maver con dodici penalità. Terzo il Team LBF Italia Fishingitalia.com – Preston Innovations con tredici punti. Da sottolineare la prestazione di Christian Gadda che ha sfruttato al massimo l’ultimo picchetto di gara totalizzando oltre quattordici chilogrammi. Proprio gli stessi ragazzi della squadra B ora comandano la classifica in coppia con la Futura 2000 Colmic. Terza piazza per il Lanza, vincitrice in prima prova ad Adria che paga un risultato da 19 punti ed insegue il duo di testa ad un solo punto di distacco. Molto si sta delineando per il passaggio del turno, ma per l’ufficialità sarà necessario aspettare il 31 luglio con l’ultima gara di Ostellato.




Da sottolineare i continui problemi sugli orari dei raduni. Nel corso della settimana la federazione sul proprio portale aveva annunciato che tutti i campionati di questa importanza avrebbero avuto il raduno alle ore 6.30. Peccato però che in questa occasione il sorteggio non è stato effettuato prima delle 7,30. Considerando i chilometri che dividono molti concorrenti da casa, risulta abbastanza insensato farli svegliare presto e restare ad aspettare al raduno per un’ora prima di ricevere il proprio posto gara.

CLASSIFICA DI GIORNATA E SETTORI – 129568_2 prova

PROGRESSIVA – 20079_CG_2 prova progressiva

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI