PESCA AL COLPO

Trofeo Masini Girone 1 – Buona la prima a Laterina


TROFEO MASINI – IL GIRONE 1 INIZIA IN UN BUON LATERINA

Oggi 15 maggio 2016 sul fiume Arno a Laterina si è svolta la prima prova del girone 1 del Regionale Toscana Trofeo Masini di pesca al colpo con un netto predominio delle squadre fiorentine ed aretine, dovute alle condizioni del fiume che ha portato la pesca a senso unico sulle famose, ma difficilissime alborelle. Le condizioni meteo delle giornate precedenti alla gara hanno costretto alla apertura delle dighe situate a monte, nel tratto subito antecedente del campo gara rendendo l’acqua torbida e portando ad un aumento della velocità dell’acqua fino a dover utilizzare vele da 30 ed anche 40 grammi per poter cercare di pescare a roubasienne. Tecnica questa che sin dalle prove non regalava quasi alcuna cattura, eccezion fatta solo per sporadici siluri che nelle taglie più piccole vedevano il guadino per esser catturati mentre per quelle over vedevano lenze anche da 0,25 mm andare in pezzi. Quindi per il 99% dei garisti la scelta è stata quella di focalizzarsi sulla pesca all’alborella, che ha reso abbastanza bene per tutte e tre le ore di gara, risultando continua e regalando anche pesate vicino ai due chilogrammi e mezzo. Ad aver la meglio, come già detto, le squadre del posto e dell’area di Firenze. Vittoria di giornata per la squadra A dell’Oltrarno Colmic con sole 7 penalità, mentre al secondo posto con lo stesso punteggio ma risultati peggiori la squadra locale della Lenza Aretina Fin Tes Colmic, mentre al terzo posto si è piazzata la Bellavista DLF Colmic con nove penalità. Naturalmente queste squadre erano composte principalmente da garisti con una certa esperienza su questa tecnica e che hanno avuto vita facile a destreggiarsi con le canne fisse all’alborella aretina. Assieme a loro però vi erano anche dei bravi giovani agonisti che hanno saputo dire la loro su questo piccolo ciprinide che in Italia si vede sempre meno nelle manifestazioni. La pescata si è svolta principalmente con i famosi frustini da due e tre metri, utilizzando montature con galleggianti da 4×12 ad un grammo e pasture specifiche per l’alborella. Degno di nota il fatto che i pesi oltre i 2500 punti hanno visto la cattura di circa 800 alborelle nelle tre ore di gara, a rimarcare il fatto di quanto sia presente l’alborella sull’Arno aretino.

SETTORI – Settori-1

CLASSIFICA PROGRESSIVA – 1a Prova Masini 1-1