Spinning Milo Ultra Light con Frigerio SPINNING

Ultra Light Spinning 2015 con Milo e Frigerio


PRESENTAZIONE PRODOTTI SPINNING MILO 2015

Tra i tanti prodotti realizzati nel 2014 dalla ditta Milo, grande attenzione e, soprattutto, gran successo è stato riscosso dagli artificiali Leaf Kamagotchi. Se ricorderete, si tratta di piccoli ondulanti dal peso compreso tra 0.6 e 3.4 grammi, indicati principalmente per la pesca in laghetto alle trote con la tecnica dello spinning. In occasione di un precedente articolo avevamo però anche dimostrato come si possano adattare per altre tipologie di pesca come per esempio abbinandole alla pesca con la bombarda. Tornando allo spinning, uno dei problemi principali quando si utilizzano artificiali dal peso così ridotto è legato all’attrezzatura da utilizzare. E’ necessario avere a disposizione delle canne di lunghezza non superiore ai 2,30 metri, con misura ottimale tra 1.90 e 2.20 metri. Gran parte del gioco poi è legato all’azione della canna ed in particolare alla sensibilità della stessa. Con pesi inferiori anche ai due grammi, l’azione deve essere decisamente parabolica per tutto ciò che riguarda il primo pezzo, con i cimini estremamente sensibili. Anche se non è necessario pescare a grandi distanze, riuscire a coprire almeno una ventina di metri (se non di più) può rivelarsi importante per la pescata quando ci si trova in grandi laghi. E’ stato pertanto necessario per Milo avere dei prodotti da abbinare a questi Leaf Kamagotchi, aumentando la gamma di canne per la pesca ultra light a spinning oltre a quelle già presenti che però non sono adatte più di tanto a questa tipologia di artificiali.




Assieme all’amico Marco Frigerio, titolare dell’omonimo negozio di pesca situato a Cesano Maderno in Via Garibaldi a poche centinaia di metri dall’uscita di Cesano sulla Milano – Meda ed accompagnati dai suoi soci alla Cesanesi Milo Simone e Gianluca, abbiamo pensato di effettuare un’uscita in laghetto per realizzare una vera e propria presentazione di queste interessanti canne targate Milo. Luogo prescelto è stato il Nuovo Lago Maggiore di Galliate, un famoso impianto a due passi dal Ticino che durante il periodo invernale lavora molto bene sulle trote, mentre durante la stagione calda immette diversi storioni per la pesca all’acipenseride. La fortuna ha voluto che la giornata fosse stupenda e nemmeno troppo fredda, al punto che le trote si sono mosse molto in superficie con la cattura esclusivamente di esemplari tra i 300 e 600 grammi, oltre ad una magnifica trota gialla. Le trote del Nuovo Lago Maggiore sono sembrate molto attratte dai Leaf Kamagotchi dell’azienda milanese fin dai primi momenti in seguito alla caduta in acqua. La validità di questi artificiali la conosciamo ormai, è la caratteristica di essere molto leggeri gli garantisce di avere un particolare affondamento a velocità lenta rilasciando delle particolari vibrazioni che attirano il pesce. Ancora prima di parlare delle canne utilizzate, è giusto sottolineare come Milo abbia deciso di ampliare ulteriormente la gamma dei colori e portarla ad un totale di undici per sei colorazioni, aggiungendo i colori nero, oro ed argento. Un’altra particolarità che li contraddistingue da tutti gli altri ondulanti simili presenti sul mercato riguarda il fatto che sono colorati su entrambi i lati e questo stimola sicuramente l’attenzione della trota o della possibile preda che potrebbe essere anche un cavedano, una lacustre, un perca od un pesce persico.

Come abbiamo già detto, per utilizzare degli artificiali con quel range di grammatura non si possono utilizzare delle canne qualsiasi. E’ estremamente necessario avere a disposizione delle canne adatte e l’azienda milanese ha inserito in catalogo anche dei prodotti da abbinare. Solo una canna era già presente in catalogo ed utilizzabile in questo contesto: parliamo della Takaida. Una canna dal colore giallo, disponibile in tre misure, che presenta due tipologie di cimino: cima riportata in carbonio per le misure più corte e cimino tubolare sulla lunghezza maggiore per una pesca con grammature maggiori. La particolarità della Takaida risiede nella grande sensibilità di cimino, che la rende perfetta non solo per la pesca con artificiali leggeri in laghetto ma anche per pesche con piccole gomme sia in canali a persici e cavedani, sia per il rock fishing. L’azione di pesca della Takaida è progressiva super rapida, con impugnatura accattivante in neoprene e porta mulinello a vite sagomato in graphite.
TAKAIDA – Disponibile in tre misure: 6,7 piedi con casting 0,5 – 5 grammi / 7,3 piedi con casting 0,5 – 5 grammi / 7,9 piedi con casting 0,6 – 7 grammi

Passando alle novità 2015, la prima riguarda una canna che riprende il classico Rosso Milo: la Panacea Spin. Una canna ad azione veloce, rapida, immediata. Una canna che nonostante la sua lunghezza ridotta stupisce per la capacità di lancio con artificiali di dimensioni inferiori ai 3,5 grammi. Diversamente dalla Takaida presenta tutte le cime in tubolare vuoto e per questo risulta leggermente più rigida ed in grado di combattere con pesci di dimensioni maggiori. Potrebbe essere considerata una delle due canne più divertenti e richieste della gamma proprio per la sua azione immediata che garantisce gran divertimento al pescatore anche con pesci di dimensioni ridotte.
PANACEA SPIN –5,8 con casting 0.4 – 5 grammi / 6,3 con casting 0.4 – 5 gammi / 7,2 con casting 0,4 – 7 grammi / 7,6 con casting 0.4 – 7 grammi. Tubolare vuoto

Terza ed ultima serie di canne è la PANACEA PRESTIGE, realizzata in soli tre modelli entrambi da 7 piedi di lunghezza. Tre modelli che si contraddistinguono principalmente per l’azione: ultralight la prima, medium light la seconda e medium heavy la terza. Tutte presentano cimino a tubolare vuoto molto sensibili e con la canna Ultra Light ad azione decisamente più dolce rispetto alla Medium Light. La particolarità che contraddistingue la Panacea Prestige è sicuramente il primo anello molto grosso che bisogna ammettere che rovina un pochino l’estetica. Ma se allo stesso tempo a perderci è l’estetica, ci guadagna l’azione di pesca. Un anello di grosse dimensioni garantisce un migliore lancio ed una migliore fuoriuscita del filo dal mulinello, portando il pescatore a guadagnare metri. Una particolarità importante quando è necessario lanciare lontano da riva per cercare di raggiungere il branco di trote. Perfetta quando si va incontro a trote di dimensioni superiori al chilogrammo di peso.

PANACEA PRESTIGE – Azione Medium Heavy con casting 7 – 28 grammi / Medium Light con casting 5 – 18 grammi / Ultra Light con casting 1-8 grammi

Oltre a queste tre canne, che hanno fatto divertire non poco tutti e tre i presenti, oltre al sottoscritto, con almeno una trentina di pesci catturati ed altrettanti lasciati in acqua pescando con i favolosi Leaf Kamagotchi, c’è stata l’occasione anche per testare il nuovissimo trecciato Iron Trex che è stato presentato proprio in anteprima su Fishingmania appena tre settimane fa. Per tutte le informazioni riguardanti il trecciato in questione vi rimandiamo al nostro articolo in specifico CLICCA QUI

Ad ogni modo l’impressione che ci ha dato questo prodotto è stata davvero eccezionale. Un trecciato dalle dimensioni sottilissime, ma capace di aumentare la sensibilità alla ferrata anche pescando a spinning. Dopo gli ondulantini crediamo possa essere un’altra delle vere e proprie novità azzeccate da Milo ed anzi, a dirla tutta si può dire che questa sarà la vera e propria “bomba” per il 2015, anche se da uno come Milo ci aspettiamo sempre grandi cose quando meno ce lo aspettiamo.

In conclusione, le tre linee di canne utilizzate in occasione di questa eccezionale “Presentazione privata Spinning Milo 2015 Trota Laghetto” si possono considerare più che perfette per coloro che vogliono spendere il giusto a prezzi contenuti con prodotti di primissima qualità.

Tutti i prodotti citati in questo articolo li potete trovare da Frigerio a Cesano Maderno CLICCA QUI ed in tutti i negozi rivenditori di materiale Milo come Acqua Azzurra, Silverfish, Predatori & Prede CLICCA QUI

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI