www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Una brutta Fiuma chiude il Regionale Emilia Ovest

Non è stata all’altezza della sua fama settembrina, la Fiuma domenica 15 settembre per la gara di chiusura del Campionato Regionale Emilia Ovest che ha occupato sia la parte Nuova con il girone A e a Vecchia con il girone B.

A dispetto di quanti auspicavano una pescosità elevata e uniforme, il canale ha invece offerto poco pesce, con un massimo di quattro chili per l’assoluto del girone B, e diversi settori vinti con meno di due chilogrammi. Giornata autunnale, velata, senza vento e con la pioggia arrivata proprio sulla pesatura. Acqua leggermente corrente, ma che ha reso indispensabili lenze da due a cinque grammi, anche a vela, per cercare di invogliare qualche carassio in più sul blocco totale dell’esca in prossimità della pastura. Pochi, anzi pochissime la catture con l’inglese o la bolognese a ridosso della sponda opposta mentre è stato più proficua la costanza a “morire” la roubaisienne a tredici metri per tutte e tre le ore di gara utilizzando le tre classiche esche del periodo: bigattino, verme e chicco di mais. Come accennato, il pesce non ha risposto come ci si attendeva dagli esperti agonisti locali, al punto che molti sono stati i picchetti traditori in cui, inspiegabilmente, sono state effettuate pochissime catture rispetto ai picchetti laterali, molto più generosi, a parità di bravura di concorrente; una situazione che si manifesta costantemente in molti altri campi, ma che non ci si attendeva nel periodo migliore per la Fiuma. E certamente sarà stato per questo motivo di poca uniformità che la classifica generale finale del girone B si è movimentata al punto di invertire le prime posizioni favorendo lo sprint decisivo della Saliceta Pianeta Pesca Milo A che ha proceduto al sorpasso definitivo sulla Lenza Parmense Maver A che è incappata nella sua gara più pesante della stagione, 25 punti, contro gli undici dei modenesi e dei tredici della Gatto Azzurro Colmic A giunta terza. A onor di cronaca la quinta prova è stata vinta dalla Pasquino Colmic A con otto punti, necessari poi per il quarto posto assoluto e la certezza della promozione nel girone superiore. Al secondo posto di giornata Il Torrione Barbo Club Tubertini B con dieci penalità davanti ai neo campioni regionali.

{gallery}emiliaw_fiuma{/gallery}

 

Translate »