www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Uno strepitoso Cavo Lama 2016 d'altri tempi

IL RITORNO DEL CAVO LAMA

Chi si ricorda le prime gare che si svolgevano sui tanti campi gara situati sulle sponde del Cavo Lama, il famoso canale modenese che prende acqua dalla Secchia e dalla Fiuma? In quegli anni, si parla dei primi anni Duemila, il Cavo Lama regalava stupende pescate di carassi di taglia medio – piccola attorno ai 50 grammi, oltre a rari esemplari di taglia maggiore e qualche carpa. Spesso per vincere i settori erano necessari almeno un centinaio di pesci catturati nell’arco delle tre ore di gara ed in alcuni casi si è arrivati anche a catturarne più di duecento. Non solo roubaisienne a galla o sul fondo, a 13 metri o a sei pezzi di canna, ma anche canna fissa e nei casi più rari anche all’inglese. Un campo gara diventato internazionale con lo svolgimento dei Campionati Europei di pesca al colpo che videro la vittoria azzurra sia in ambito squadre che individualmente con Umberto Ballabeni davanti a Jacopo Falsini. Dopo questa manifestazione però il canale ha iniziato a vedere un calo della pescosità, con gare che si risolvevano con al massimo una ventina di pesci ed in alcuni casi anche pesate ben al di sotto del chilogrammo per concorrente. Insomma, un grande canale in decadenza netta. Quest’anno sembra essere cambiato qualcosa perchè dopo le prime gare il risultato è che servono almeno sette chilogrammi per vincere il proprio settore, con una media di cattura anche attorno ai cento pesci. Un Cavo Lama in grande spolvero che fa ben augurare per questa nuova annata visto che ancora una volta si svolgeranno moltissime manifestazioni nazionali e regionali.

Informazioni di Riccardo Cappelletti

Translate »