Senza categoria

Walterland Master 2014 in Ungheria


WALTERLAND 2014

Walterland? E cos’è, un nuovo parco gioco con una “l” di troppo? Ed invece no, si tratta di una competizione agonistica di pesca al colpo chiamata WalterLand Masters che si svolge in Ungheria, diventata nel giro di pochi anni un appuntamento internazionale di alto livello alla quale quest’anno hanno partecipato campioni del calibro di Steve Ringer e Will RaisonPer i più esperti che conoscono un po’ di nomi internazionali, il nome ricorda uno dei più forti pescatori ungheresi, se non il più famoso ungherese in Europa: Walter Tamas, vincitore di due titoli individuali di campione del mondo nella pesca al colpo e capitano della nazionale di pesca a feeder che nel 2013 è salita sul podio dietro ai padroni di casa del Sudafrica. WalterLand di per sè è una linea di negozi di pesca, o meglio 3 negozi, presenti nella città di Budapest. Questa è una manifestazione non aperta a tutti, ma ad invito e, come ci ha detto lo stesso Tamas, l’invito per quest’anno era stato esteso anche a Jacopo Falsini e Ferruccio Gabba per portare delle squadre Colmic e Tubertini ma, a causa della concomitanza con il Memorial Van Den Eynde, non hanno potuto essere presenti.




Questa manifestazione ha avuto luogo in questo week end nel bacino di Szeged, un impianto famoso per aver ospitato in passato delle manifestazioni internazionali come Campionati del mondo per nazioni e Campionati Europei. Il campo gara è davvero molto bello sia dal punto di vista logistico, sia per quel che riguarda la pescosità. Il posizionamento del panchetto è decisamente comodo ed alle spalle della propria postazione è presente un prato dove poter scorrere comodamente la roubaisienne. “Francese” che non è l’unica tecnica che può garantire una buona pescosità, essendo presente della minutaglia nel sottoriva da catturare con canne fisse corte, oltre alla possibilità di utilizzare le canne all’inglese. Tra le catture più gettonate durante questi giorni di prove e gare sicuramente i tanti carassi fino a mezzo chilogrammo di peso ed alcune breme. Queste ultime, quasi strano a dirlo, non sono tra le catture più frequenti.

Il Walterland è una gara a squadre che ha attirato tantissimi partecipanti, con società provenienti da Bulgaria, Romania, Germania, Austria, Belgio, Lituania ed Inghilterra. In particolar modo la squadra del Team Daiwa, che annovera per l’appunto Ringer e Raison. Daiwa che sponsorizza anche la squadra del padrone di casa che ha chiuso la prima prova al comando con sole sette penalità, contro le 16 della Daiwa UK. La pescosità è stata a dir poco strabiliante con le prime della classe a superare i settanta chilogrammi di peso in quattro e l’ultima della classe a portare alla bilancia oltre venticinque chilogrammi, il che significa che con oltre sei chili di pescato si arrivava ultimi nel settore.

Nella seconda giornata si conferma ancora la squadra di casa del Walterland Daiwa che, nonostante non chiuda con il miglior risultato di giornata, con quattordici punti amministra il vantaggio accumulato nella prima manche e vince il Walterland 2014. Anche il secondo posto rimane invariato rispetto al sabato, con il Daiwa UK che conquista la seconda piazza con 32 punti complessivi, distaccato di ben undici lunghezze. Sul gradino più basso del podio il Timar Mix – Perfect che si aggiudica la gara della domenica con dieci penalità e conclude con 38 penalità complessive.  Individualmente si aggiudica la competizione Steve Ringer del Team Daiwa UK, uno che nonostante sia componente fisso della nazionale inglese di pesca a feeder, ben si comporta anche con le tecniche del colpo, a denotare quanto sia un pescatore completo in grado di competere anche nella pesca al colpo ad altissimi livelli.

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE GENERALI

Seguiranno ulteriori aggiornamenti in merito a questa manifestazione.

Foto tratte da champions-team.de

Si ringrazia Walter Tamas per la collaborazione