Cavo Napoleonico Emilia Romagna

Campo Gara – Cavo Napoleonico


CAMPO GARA PESCA – CAVO NAPOLEONICO

Come Arrivare : Provenendo da Bologna e Padova percorrere la A13 uscita Ferrara Nord e seguire le indicazioni per Bondeno. Il Cavo Napoleonico si trova proprio alle porte della città.

Caratteristiche del canale : Il Cavo Napoleonico è un grande canale di tracimazione delle acque del fiume Reno. Un’opera iniziata sotto il dominio napoleonico in Italia. Successivamente modernizzata a metà degli anni cinquanta allo scopo di convogliare le acque di piena del Reno durante la stagione delle piogge per poi ridistribuirle nel Canale Emiliano Romagnolo.

Questo grande canale ha sponde cementate con sezioni multiple allo scopo di far defluire in Po, a cui è collegato tramite grosse paratie, l’acqua proveniente da monte oppure di contenerla per scopi irrigui nel periodo tardo primaverile ed estivo. Ospita un noto campo gara in prossimità dell’abitato di Bondeno e fino alle chiuse di Salvatonica in prossimità del Po. Il suo utilizzo è limitato soprattutto nel periodo freddo da novembre a marzo quando il livello dell’acqua lascia scoperte le due larghe banchine cementate su cui transitano le auto e si dispongono sulle due sponde contrapposte, fino a quattrocento concorrenti.

A seconda del livello dell’acqua, il garista può essere alto anche un metro e mezzo oppure pescare con il paniere sommerso da alcuni centimetri. Queste condizioni di instabilità del livello idrico sono imprevedibili in periodi di pioggia. La pesca si svolge prevalentemente a roubaisienne e, in caso di tecnica libera, anche con l’inglese a centro canale con galleggianti da 12 a 18 grammi. Anche la profondità del canale è suscettibile a variazioni stagionali a causa della sabbia trasportata da monte e che si accumula sul fondo prima di defluire in Po causando alcune schiene di mulo.

E’ quindi opportuno sondare con precisione il proprio picchetto allo scopo di ottenere una mappatura delle zone più profonde dove il pesce si rifugia e dove la pastura si accumula. Mediamente la profondità di attesta fra i due e i quattro metri, ma è sempre legata all’altezza dell’acqua in quel dato giorno. Di norma l’acqua è quasi sempre ferma per cui la lenza ideale sulla roubaisienne è quella standard con bulk e due o tre pallini verso l’amo, da 0.30 fino a 2 grammi in caso di vento e di tanto pesce. Ami: da un leggero 22 in caso di pesca di ricerca fino ad un robusto 14 montato con uno 014 per grosse e frequenti catture. Anche per il galleggiante non vi sono particolari indicazioni in quanto si utilizzano gli standard per la pesca o della breme o del carassio.

Aggiornamento Pescosità : Pescosità sconosciuta

Specie Ittiche

Carassi – Carpe
Breme – Siluro
Alborella

Indispensabile

  • Stivali
  • Pedane

Attrezzatura

  • Roubaisienne 5 / 5
  • Feeder 5 / 5
  • Canna inglese 3 / 5

Esche Consigliate

  • Ver de Vase –> 5 /5
  • Cagnotti –> 4 / 5
  • Vermi –> 3 / 5
  • Mais –> 2 / 5

Pasture Consigliate

  • Pastura scura a grana fine – Quantità consigliata –> 2 chilogrammi Van den Eynde Turbo Black e Brown – Wonder Black Colmic – Alchimia Milo
  • Pastura chiara a grana fine – Carpa Carassio Maver
  • Cagnotti in fionda – Quantità consigliata –> 500 grammi
Foto Copertina – Static.panoramio.com