Ravanelli Trabucco dominatrice al CIS Colpo a Spinadesco PESCA AL COLPO

CIS Colpo – Spinadesco premia la Ravanelli Trabucco


RAVANELLI TRABUCCO DOMINATRICE IN NAVIGABILE PER IL CIS COLPO

Siamo arrivati al penultimo week end di gare per il Campionato Italiano di Pesca al Colpo a squadre, chiamato più semplicemente CIS. La quinta e sesta prova si sono svolte sul Canale Navigabile al campo gara di Spinadesco, nello stesso periodo in cui si svolse anche lo scorso anno. E proprio la buona resa offerta nel 2015 aveva convinto la Fipsas a riportare il CIS in terra cremonese su un campo gara iridato nel 2008. Purtroppo però tutte le buone cose viste dodici mesi fa non si sono ripetute. La situazione attuale del Navigabile è a dir poco critica, con il pesce pressochè assente o meglio, con il pesce che se anche è presente non ha proprio la voglia di mangiare le esche degli agonisti. Stesso copione visto la scorsa settimana in occasione degli italiani individuali seniores e master anche in questo week end di gare. Se nella giornata di sabato qualche pesce si era visto, la situazione è inevitabilmente peggiorata la domenica. In particolare le prime due zone, situate a monte del ponte di Spinadesco, hanno visto una pescosità più che bassa con la media pescato che si è attestata attorno ai cinquecento grammi. Qualche pesce in più, e si parla di piccole placchette da 25 – 40 grammi, si è visto in alcune zone delle Piantine, senza dimenticare naturalmente gli ultimi di gara che hanno sfruttato al massimo i buoni picchetti terminali, come tra l’altro gli agonisti picchettati alla “Lapide”. Per il resto in molti hanno dovuto ripiegare sulla peschetta di ricerca con un filo di ver de vase, fili ultra sottili ed ami di piccole dimensioni per cercare di difendersi con i gobbetti e le acerine per un peso medio difficilmente superiore ai tre grammi. Chi ha avuto la costanza di resistere per quattro ore con la roubaisienne a tredici metri e la fortuna di prendere una decina di placchette, è riuscito a portare a casa un risultato utile per la squadra. Ancora una volta, dopo l’ottima organizzazione degli individuali di domenica scorsa, la Ravanelli Trabucco guidata da Walter Zangani e Marco Ferrari ha organizzato in maniera egregia queste due prove del CIS Colpo. Gare che si sono svolte in condizioni di forte afa, resa sopportabile solamente nei pochi momenti di aria.




La giornata di sabato ha visto la vittoria di giornata delle due squadre della Lenza Emiliana Tubertini, che hanno effettuato anche catture importanti. Una buona prova che però non è stata sufficiente per avvicinare le due squadre dell’Oltrarno Colmic che hanno contenuto bene gli attacchi degli avversari. La giornata di domenica, per la sesta prova, ha visto una grandissima prova della società di casa della Ravanelli Trabucco che ha dominato la scena conquistando sia il trofeo di giornata, che la seconda piazza. Squadra A vincitrice con nove penalità e mezzo, squadra B seconda con dieci punti. A seguire, in totale controllo della situazione, l’Oltrarno Colmic squadra B con dieci penalità e mezza e quarta piazza per un’ottima PC Teramo Milo con 13 punti. La squadra A della Ravanelli con la vittoria di giornata scala di una posizione la classifica e grazie al tonfo dell’Oltrarno Colmic A si trova ora in seconda piazza con 87 penalità. Un buon punteggio, se non fosse che la classifica vede sempre più al comando la squadra B dell’Oltrarno Colmic, la quale sta facendo un campionato superlativo e parte per Corbara con ben 25 penalità di vantaggio sui diretti inseguitori. Un bottino di tutto rispetto per una squadra che ha una media di dieci penalità per gara e che potrebbe festeggiare il titolo già in occasione della settima prova, che si svolgerà come l’ultima al Bacino di Corbara tra un mese. Per dover di cronaca, ancora un’ottima prova per la Valdera Pontederese Colmic che ora è terza in classifica con 96 penalità e la Lenza Aglianese Colmic, quarta con 96,5 punti. La lotta vera sarà per le posizioni sul podio.

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI