www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Nuovo Lago di pesca a Torino

NUOVO LAGO DI PESCA A TORINO

Nella giornata di domenica 6 agosto la società I Diavoli di Torino hanno organizzato una manifestazione di pesca al colpo in una nuova struttura. Si tratta di un nuovo lago di pesca gestito dalla società ASD Il Tiglio. L’impianto è situato alle porte di Torino. Per Fishingmania è stato presente Daniele Devoti del negozio Mondo Pesca Piacenza, invitato da Pietro Biscotti de I Diavoli.

Questo nuovo lago di pesca nel torines a primo impatto è risultato ben curato e tutto il comprensorio molto bello visivamente. Sono solo sei mesi che è attivo, ma ha ricevuto già un certo riscontro dagli agonisti torinesi. Un buon segnale per l’intero movimento colpista torinese, che soffre la mancanza di campi gara.

Il successo di questo bel lago è la diversità di pesca rispetto ai classici carpodromi. Nonostante l’80% della popolazione sia costituita da carpe, queste vanno pescate come se fossero cavedani. Fili sottili ed ami piccoli. I terminali non devono superare gli 0.12 mm e le lenze il mezzo grammo di peso, con piombatura molta aperta.

Il fondale risulta regolare, con una profondità media in tutto il lago di circa 2,80 metri. Una profondità che inizia fin dal sotto sponda fino alla sponda opposta. L’acqua è sempre presente, con un costante ricambio di ossigeno in quanto entra direttamente dalla Dora Baltea.

Il lago è situato in località Casabianca di Verolengo, in via Enzo Ferrari a pochi chilometri dall’uscita autostradale della A4 di Rondissone.

Il regolamento del lago prevede il divieto di utilizzo di pastura e pellet. Sono consentite esclusivamente le classiche esche da innesco come bigattini, mais e vermi. Nota molto importante, il pesce non si avvicina al sotto sponda in quanto molto sospettoso. Talmente tanto che le mangiate si hanno solo dagli 11 ai 13 metri di distanza a roubaisienne. Per finire, ovviamente con il filo lungo.

I pesci sono di taglia mista tra 500 grammi fino ad oltre un chilogrammo.Unica eccezione qualche sporadico esemplare che si avvicina anche ai dieci chili. Questi sono pesci che popolano questo lago da diversi anni, come l’amur presente in galleria fotografica.

Il lago presenta una larghezza di circa 35/40 metri. Si pesca da una sola sponda con circa 60 posti comodi. Poi per concludere degno di nota il fatto che il gestore del lago è un abile esperto di griglia per ottime grigliate post gara. Insomma, una piccola realtà in un Torino avaro di campi gara.

Per Fishingmania – Daniele Devoti – Mondo Pesca Piacenza

Translate »