Iberian Master 2017 - 1° Prova PESCA AL COLPO

Iberian Master 2017 – Prima Prova


IBERIAN MASTER 2017

Il primo week end di marzo coincide sempre con l’Iberian Master. La prima grande manifestazione internazionale dedicata alla pesca sportiva giunta alla dodicesima edizione. Nata inizialmente esclusivamente per la tecnica della pesca al colpo, da tre anni vede anche la partecipazione del feeder. Anche quest’anno è stata molto alta la partecipazione, con ben quarantatre presenze per la tecnica del pasturatore. Solo, si fa per dire, trentadue partecipanti nella pesca al colpo.

Non è casuale che quest’anno il feeder abbia avuto maggiore partecipazione. Il campo gara dell’Iberian Master a Fortaleny sarà protagonista tra un mese e mezzo in quanto ospiterà il Campionato del mondo feeder per clubs. La prima edizione in questa particolare manifestazione. All’evento infatti partecipa anche la squadra inglese che ha acquisito il diritto a partecipare alla rassegna iridata. E’ presente infatti anche il pluri decorato Tom Pickering, assieme a Mick Vials.

Quindi Inghilterra presente all’evento, ma non solo. Oltre agli spagnoli, non mancano le rappresentanze da Francia, Italia e Germania nel settore feeder. L’Italia come sempre presenta un nutrito plotone. Tra i nostri portacolori possiamo ricordare i precedenti commissari tecnici della nazionale italiana feeder Mario Molinari e Fulvio Forni. Ed ancora il nazionale Mirko Govi ed il nazionale 2016 Michele Capoccia. Ma in totale sono ben dieci i nostri azzurri presenti.

Italia presente anche nel settore della pesca al colpo con Jacopo Falsini e Andrea Fini. Due habituèe di questa manifestazione e vincitori in passato. Più ampio il numero di nazioni rappresentate nel colpo. Spagna, Italia, Portogallo, Francia, Ungheria, Bulgaria e Belgio.

Nella giornata di oggi, venerdì 3 marzo, ha preso il via l’Iberian Master 2017. Una prima prova caratterizzata fortunatamente dal bel tempo. Non mancano infatti giornate di vento, pioggia e freddo nell’area di Valencia. Fortunatamente per ora il tempo sembra tenere. Ed anche i pesci sembrano non mancare. Sono state diverse le catture di carpe, tra cui diversi esemplari di grossa taglia oltre i cinque chilogrammi, con punte fino a sette chilogrammi.

Sono disponibili proprio ora i risultati della prima prova. Nel feeder il settore A viene vinto dall’inglese Mick Vials con 26 chilogrammi. Il settore B è vinto dallo spagnolo Roberto Garcia con oltre 36 chilogrammi, assoluto di giornata. Da sottolineare il secondo posto di Enrico Moscatelli. Nello stesso settore quarta piazza per Tom Pickering e quinta di Fulvio Forni.

Il settore C vede invece la vittoria dell’inglese Will Freeman con 21 chilogrammi. Settimo Mario Molinari, ottavo Mirko Govi e nono Domenico Nizzoli. Questo è stato il settore con la pescosità più bassa, tra cui anche alcuni cappotti. Il pesce più grosso è stato catturato proprio da Will Freeman, una carpa da oltre sette chilogrammi.

Per quanto riguarda la pesca al colpo Settore A vinto dallo spagnolo Esteve Martinez con quasi ben cinquanta chilogrammi. Martinez ha sfruttato al massimo il picchetto iniziale di gara. Rafael Oviedo vince invece il settore B con circa 27 chilogrammi e mezzo di pescato.

Nel settore C lotta fraticida tra Jacopo Falsini e Andrea Fini. Ma la vittoria di settore parla ancora spagnolo con la vittoria da quasi 39 chili di Luis Tamarit. Alle sue spalle Jacopo Falsini con 33 chili. Andrea Fini chiude in settima piazza con dieci chili. Entrambi gli atleti dell’Oltrarno Colmic sono stati sorteggiati a spalla.

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI