Mondiale Feeder per Clubs 2017 PESCA A FEEDER

Mondiale Feeder per Clubs – La Cagnacci è pronta!


MONDIALE FEEDER PER CLUBS 2017

Il primo week end di aprile la Spagna sarà ancora protagonista per la pesca internazionale. A Merida l’evento internazionale di pesca al colpo denominato Merida Master. Seicento chilometri più ad est protagonista sarà invece il feeder. E lo sarà con il Campionato Mondiale Feeder per clubs. La prima edizione per le squadre di società, che nasce sulla copia del Mondiale per Clubs di pesca al colpo. Un mondiale che sarà sponsorizzato tra l’altro dalla Colmic.

Diversamente dal colpo, l’Italia sarà rappresentata da due squadre. I campioni dell’Alto Panaro Sensas e la Cagnacci Colmic giunti secondi all’ultimo CIS Feeder. Questi ultimi hanno già organizzato tutto in vista della trasferta spagnola. Una manifestazione a cui la società milanese tiene particolarmente essendo il primo evento internazionale a cui prende parte.

La Cagnacci è una società storica per l’agonismo milanese. Dalla sua fondazione ha sempre lottato per le posizioni di vertice a livello provinciale e regionale, conquistando anche due titoli regionali. Inoltre non mancava mai anche la partecipazione alla massima serie. Con l’avvento del feeder si è subito inserita nella lotta al vertice. Nel 2015 ha perso solo all’ultima prova il titolo italiano ed il podio. Nel 2016 si è riscattata conquistando una medaglia d’argento ed acquisendo quindi il diritto al Mondiale Feeder per Clubs.

Di sicuro un’esperienza importante per tutta la Cagnacci. In particolare però per coloro che parteciperanno all’evento. La squadra partirà lunedì 27 marzo e vedrà il grosso del gruppo arrivare a Valencia in aereo. Tutta l’attrezzatura arriverà invece su asfalto.

Gli agonisti che saranno impegnati nella competizione saranno : Alessandro Pozzi, Roberto Franzosi, Ivan Salvalaglio, Maurizio Casalini e Jacopo Baldan. Le sponde invece saranno Stefano Negri, Ivo Zanotti e Claudio Girotto. Sicuramente la società con sede a Lentate sul Seveso cercherà di onorare al meglio la rassegna iridata, anche se non sarà facile interpretare il campo di Fortaleny. L’ultimo Iberian Master ha mostrato le tante difficoltà che si possono incontrare. Dai cambiamenti climatici, al vento che in alcuni giorni spira intenso. Inoltre alcuni picchetti presentano un fondale ricco di incagli che rendono quasi impossibile la pescata.

Fishingmania seguirà da vicino la manifestazione grazie anche ai costanti aggiornamenti che arriveranno dagli amici della Cagnacci in Spagna.

Non possiamo che augurare il meglio alla Cagnacci Colmic e naturalmente anche all’Alto Panaro Sensas.