Il bracconaggio ittico arriva in Parlamento NOTIZIE DAL MONDO

Bracconaggio – La proposta Fipsas arriva in Parlamento


ARRIVA IN PARLAMENTO LA PROPOSTA FIPSAS CONTRO IL BRACCONAGGIO

Un ulteriore tassello si incastra a supporto dell’iniziativa della Federazione sulla costituzione di un Osservatorio Nazionale sul Bracconaggio Ittico. Il deputato Marco Carra (PD), l’on. Guido Guidesi (Lega Nord e Autonomie) e i deputati M5S Vittorio Ferraresi e Davide Tripiedi, hanno presentato un’interrogazione scritta al Ministro delle Politiche Agricole e al Ministro dell’Ambiente per sostenere l’iniziativa lanciata dalla FIPSAS in merito alla sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa per la costituzione di un Osservatorio Nazionale sul Bracconaggio Ittico.

“Una buona notizia. Finalmente la Politica è consapevole – dichiara il Presidente Federale Prof. Matteoli – che, se non si interverrà in tempi rapidi, le acque del Po e di tantissime altre regioni italiane verseranno in grosse difficoltà e non garantiranno più la biodiversità assicurata fino a oggi. Ed è proprio quello che ho inteso realizzare proponendo la costituzione di un Osservatorio Nazionale, chiedendo al Governo e alla Politica di agire concedendo questo importante strumento che per le sue caratteristiche di rapidità e semplicità e istituzioni coinvolte, potrebbe ovviare a talune situazioni locali di emergenza in tempi rapidi, ovviamente sfruttando l’articolo 40 del Collegato agricolo”.

Primo firmatario: CARRA MARCO
Gruppo: PARTITO DEMOCRATICO
Data firma: 03/03/2017
Elenco dei co-firmatari dell’atto
Nominativo co-firmatario:
GUIDESI GUIDO LEGA NORD E AUTONOMIE – LEGA DEI POPOLI – NOI CON SALVINI – FERRARESI VITTORIO MOVIMENTO 5 STELLE – TRIPIEDI DAVIDE MOVIMENTO 5 STELLE

Ministero destinatario:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI
MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI delegato in data 03/03/2017

Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-10740
presentato da
CARRA Marco
testo di
Venerdì 3 marzo 2017, seduta n. 752
CARRA, GUIDESI, FERRARESI e TRIPIEDI. — Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare . — Per sapere – premesso che: l’articolo 40 della legge n. 154 del 2016 prevede disposizioni in materia di contrasti al bracconaggio ittico nelle acque interne; si tratta di un importante misura che fornisce gli strumenti normativi in grado di fronteggiare un fenomeno purtroppo crescente e sempre più diffuso.

La Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva) ha lanciato una proposta di rafforzamento e di coordinamento delle politiche di contrasto del fenomeno in oggetto con la richiesta di istituire un Osservatorio nazionale sul bracconaggio in acque interne; suddetto organismo avrebbe come obiettivo quello di essere un organismo di prevenzione, vigilanza e controllo, nonché quale strumento di consulenza con il coinvolgimento di tutte le istituzioni e delle associazioni che si occupano della pesca nelle acque interne; la proposta è stata invita all’attenzione di tutte le istituzioni competenti.

Se il Governo sia a conoscenza di quanto riportato in premessa e se non intenda valutare favorevolmente la proposta, avanzata dalla Fipsas, di istituire un Osservatorio nazionale sul bracconaggio nelle acque interne, con l’obiettivo di dare maggiore forza all’azione di contrasto del fenomeno.

Fonte – FIPSAS