www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Italy Street Fishing Game 2019

ITALY STREET FISHING GAME 2019 – BACK2BACK TEAM GUNKI

Ormai è diventato un appuntamento fisso l’Italy Street Fishing Game. Parliamo di quella che può essere considerata come la più importante manifestazione a spinning d’Italia. Un evento che si svolge in acque libere, nel pieno centro della città di Adria. Ad ospitare tutti i partecipanti uno dei rami del Canal Bianco, che taglia in due uno dei più importanti comuni della Provincia di Rovigo.

Organizzazione curata nei minimi dettagli

Sessanta squadre e 180 concorrenti provenienti da tutta Italia, dal Piemonte al Lazio, con l’aggiunta di un team ungherese. Numeri davvero importanti per una manifestazione assolutamente non semplice da organizzare e che ha richiesto molti sforzi da parte dell’organizzazione dello Street Fishing Italia. Nulla è lasciato al caso e tutto è stato curato nei minimi particolari. Dai fogli di iscrizione a quelli per la privacy, passando per le foto delle squadre e la consegna del metro ufficiale della manifestazione.

Superato a pieni voti anche il modo di comunicare e validare le catture attraverso l’applicazione FishFriender. Al momento della cattura era sufficiente effettuare la fotografia della cattura sul metro, per la misurazione ufficiale e la presenza di almeno due badge della squadra. Per quanto riguarda invece il punteggio, semplicemente un punto per ogni centimetro. Vinceva chi totalizzava il punteggio più alto dettato dalla somma delle lunghezze di ogni cattura.

Aspio, lucioperca, siluro, persico reale, luccio e black bass. Queste le specie valide per la gara, ovviamente con misure minime da rispettare.

La gara

Ore 7.00 raduno in centro ad Adria. Consegna gadget manifestazione, foto di squadra ed ultimi dettagli del regolamento. Ore 8.00 inizio gara. Il tratto interessato come campo gara prendeva il via dal ponte a monte del centro di Adria, fino alla chiusa a valle. Consentita la pesca su entrambe le sponde, con libertà di movimento su tutto il campo gara. Durata della manifestazione: otto ore.

Diversamente dalle previsioni attese, fortunatamente il vento previsto ad Adria non si è fatto vedere, regalando una classica giornata invernale con temperature tra -1 e 6 gradi. Il canale, influenzato dalla marea, si è presentato con quasi il picco di alta marea all’inizio, calando gradualmente con il passare delle ore fino alle 13.30 circa, quando ci si è trovati al picco di bassa marea.

Aspio protagonista di giornata

La maggior parte delle squadre ha optato per pescare nella zona tra i tre ponti del centro città, impostando la gara alla ricerca degli aspi. Pochi altri team invece hanno tentato un avvio a perca, nella seconda parte di campo gara, nella speranza di incappare anche nella cattura di un siluro. La scelta più azzeccata per la prima parte di gara è stata sicuramente la prima, basata sulla pesca all’aspio.

Aspi che comunque erano presenti, ma di taglia decisamente piccola, tra i 25 e 40 cm. La pesca di questo predatore è risultata decisamente diversa da quella che normalmente si effettua in Po, Ticino e Mincio. E’ stato obbligatorio optare per un assetto light, quasi ultra light, con piccole esche siliconiche, rotanti e, in alcuni casi, piccoli minnow. D’altronde da una parte la taglia abbastanza piccola e dall’altra parte l’alta pressione di pesca, hanno sicuramente influito sull’attività dei pesci.

Altissima la presenza di breme, continuamente rampinate durante il recupero delle esche ed ovviamente non valide ai fini della classifica finale.

Perca a fare la differenza

Il perca invece è stato poco attivo in questa giornata di gara. Certamente sono state effettuate diverse catture, ma non nella quantità che ci si poteva aspettare. Chi pesca a spinning lo sa, il lucioperca è una specie molto particolare da insidiare. Non ama muoversi molto ed attacca abbastanza raramente le esche. La sua pesca è molto statica, da effettuarsi principalmente con esche siliconiche sia spiombate, che innescate su teste piombate. Raramente lo si insidia con hardbait. Anzi, proprio in un posto come Adria, molto battuto nella stagione invernale, il perca tende ad essere molto sospettoso.

Come detto, pochi i perca catturati nelle prime ore di gara. Alcune squadre hanno preferito stazionare in pochi metri di canale e batterlo continuamente, con discreti risultati di cattura, sperando nella taglia decisamente superiore rispetto all’aspio.

Questo percide ha fatto la differenza nelle ultime battute di gara, con l’acqua praticamente ferma e nel picco di bassa marea. Le ultime catture hanno stravolto in poche decine di minuti la classifica finale.

Team Gunki 2 volte campione

Dopo la vittoria dell’edizione 2018, il forte Team Gunki si ripete e conquista anche l’edizione 2019. Ed è proprio grazie ad un perca catturato nelle ultime battute di gara con una piccola hardbait che riescono a conquistare l’Italy Street Fishing Game. Una vittoria decisamente meritata per un team composto da tre esperti pescatori di spinning.
Punteggio finale di 702 punti e 20 catture complessive.

Per loro si prospetta un nuovo viaggio in Olanda, ospiti del The Dutch Outdoor. Un lodge di pesca in zona Rotterdam, per la pesca street fishing nei canali dell’Olanda, tra lucci, persici e luciperca, sia a spinning che a mosca.

Alle loro spalle il Team Anuri Batraci Vescicolosi con 686 punti. Terzo il Team Delta Pro Fishing Team con 660 punti, che ha impostato la propria pescata esclusivamente sul lucioperca.

La gara del Team Fishingmania

Quest’anno anche Fishingmania ha voluto partecipare. Considerando la passione comune per la pesca a spinning, ci è sembrata un’ottima occasione per fare qualcosa di nuovo e diverso. Ed è stata un’esperienza davvero interessante a cui abbiamo partecipato con piacere. Per l’occasione abbiamo fatto squadra assieme a Samuele, il più piccolo dell’intero staff di Fishingmania.

Alla fine chiudiamo in 27esima posizione con 177 punti, frutto di cinque aspi. Un risultato che ci lascia dell’amaro in bocca in quanto siamo sicuri che avremmo potuto fare molto meglio. Paghiamo l’inesperienza sui pesci di Adria, i quali si comportano in maniera decisamente diversa da come li peschiamo normalmente nei nostri Navigli milanesi (i perca) ed i nostri grandi fiumi (gli aspi). Mai ci saremmo aspettati una pescata così light.

Ma siamo comunque soddisfatti perchè si è trattata di un’esperienza nuova e da ripetere. Siamo rimasti positivamente colpiti dall’organizzazione di una manifestazione di questo tipo, sicuramente difficile da gestire sotto molti aspetti. Se possiamo dare un paio di consigli, forse sarebbe stato opportuno allungare il campo gara sia a monte, che a valle. In questo modo ci sarebbe stata maggiore dispersione delle squadre e meno sovraffollamento in poche decine di metri.

Facciamoli respirare i pesci!!

Un’altra cosa che ci sentiamo di aggiungere riguarda la pressione di pesca nelle settimane antecedenti alla gara. Servirebbe un po’ più di buon senso, principalmente dai pescatori iscritti, a non stressare troppo quei pesci. E’ praticamente impossibile vietare la pesca per un mese, ma i perca in particolare sono stati catturati più e più volte durante l’inverno. Questo ha sicuramente influito negativamente sull’andamento finale della gara, al punto che non sono mancate squadre che hanno chiuso con zero punti.

Ma al di là di queste considerazioni, che accomunano il pensiero di molti partecipanti alla gara di ieri, non si può dire nulla di negativo sull’Italy Street Fishing Game.

Città di Adria – Città amica della pesca

Nota di merito anche per lo stesso Comune di Adria che ha dato pieno appoggio ad un evento come questo. D’altro conto parliamo di un comune che ormai ha la pesca nel suo alleato principale viste anche le tante manifestazioni di pesca al colpo e feeder che si svolgono sul ramo principale del Canal Bianco.

Il sindaco potrebbe anche pensare di aggiungere al cartello di ingresso in città la scritta “Adria – Città amica della pesca”. Aggiungiamoci magari anche catch&release.

Per chiudere questo lungo articolo, facciamo ancora i complimenti ai ragazzi dello Street Fishing Italia. Chissà che non ci si riveda all’edizione estiva!

Foto di Street Fishing Italia

Summary
Italy Street Fishing Game 2019
Article Name
Italy Street Fishing Game 2019
Description
Ormai è diventato un appuntamento fisso l’Italy Street Fishing Game. Parliamo di quella che può essere considerata come la più importante manifestazione a spinning d’Italia. Un evento che si svolge in acque libere, nel pieno centro della città di Adria. Ad ospitare tutti i partecipanti uno dei rami del Canal Bianco, che taglia in due uno dei più importanti comuni della Provincia di Rovigo.
Author
Publisher Name
Fishingmania
Publisher Logo

I commenti sono chiusi.

Translate »