www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Milo Day Modena 2018

MILO DAY MODENA 2018 - LA LEGGE DEI LAGHI VIVINATURA

MILO DAY MODENA 2018 – LA LEGGE DEI LAGHI VIVINATURA

Diciannove anni fa Nino Manzini e la Saliceta Pianeta Pesca Milo organizzavano il primo Milo Day. E ad ospitare l’evento, allora come adesso, lo stupendo complesso dei Laghi Vivinatura. Un impianto situato a soli cinque minuti dal casello autostradale di Modena Sud sull’Autostrada A1. Ben dieci laghi che permettono lo svolgimento di quattro tecniche della pesca in acque interne: pesca al colpo, feeder, spinning e carpfishing. Una possibilità data dall’altissima varietà di specie ittiche sia in termini di ciprinidi, che di predatori.

Proprio per la possibilità di sfruttare i laghi con più tecniche, la scelta della società organizzatrice è stata di abbinare alla consueta gara di pesca al colpo anche una manifestazione di spinning. Visto il periodo ormai prossimo all’inverno, non si poteva organizzare altro che spinning alla trota. Per quanto riguarda la tecnica del “colpo”, era vietata la canna con mulinello. Una ipotesi impossibile da effettuarsi nei laghi utilizzati a causa delle “barriere anti cormorano”.

Rosso Milo, Rosso Ferrari

Tre laghi, circa 75 concorrenti in totale. Il rosso ancora una volta a dominare incontrastato. Il rosso della pesca a pochi chilometri da Maranello, mentre l’altro “Rosso” per eccellenza nel mondo si preparava al Gran Premio di Abu Dhabi. A proposito, se ricorderete, a giugno i Laghi Vivinatura avevano ospitato l’annuale incontro della squadra Milo con le squadre del gruppo pesca di Ferrari e Veca. Per l’occasione alle sette squadre partecipanti alla gara era presente anche una rappresentativa della più famosa casa automobilistica del mondo.

Squadre? Certamente, perché il Milo Day Modena di pesca al colpo è una manifestazione che presenta sia la formula della classifica individuale, sia a squadre. Longobardi, Cannisti Cesanesi, Il Carpione, Il Pescatore, la Aquarium Virgiliani, Ferrari e la squadra padrona di casa dei Laghi Vivinatura.

Piove, guarda come piove

Doveva essere una tipica giornata nuvolosa di novembre, si è trasformata in una tipica giornata piovosa di novembre. Una pioggia leggera, ma molto fitta, è caduta dopo la prima ora di gara, accompagnando i concorrenti fino alla premiazione. Sicuramente una condizione che non ha comunque creato dei grossi problemi ai concorrenti. Unica difficoltà, caso mai, le fasi di recupero delle carpe pescando sotto gli ombrelloni.

Fortunatamente però la nuvolosità ha mantenuto la temperatura nella media stagionale, non portando ad un raffreddamento dell’acqua. Diversamente da quanto accaduto una settimana prima a Teramo, il pesce ha risposto abbastanza bene in entrambi i laghi. Tanto buona la pescosità nel carpodromo, quanto nel lago del pesce bianco. Alla fine si è materializzata la gara che molti si aspettavano, con fili sottili ed ami piccoli. Una pescata davvero molto tecnica, diversa dal classico tira e molla che può avvenire in molti altri laghi italiani.

La legge dei padroni di casa

Dopo le tre ore di gara a spuntarla è stata proprio la squadra padrona di casa. La squadra dei Laghi Vivinatura ha sfruttato al massimo la conoscenza di ogni picchetto ed ha conquistato la vittoria del trofeo. Ma non è stata una vittoria conquistata facilmente. Il finale è stato davvero al fotofinish, con i migliori piazzamenti a determinare la classifica finale. Erano ben tre le squadre che avevano concluso con sole sette penalità. La già città selezione Laghi Vivinatura e due squadre della Longobardi Milo. Seconda la squadra di Milo e terza quella di Andrea Mantovani, la squadra che nel 2018 ha conquistato l’accesso al Regionale Lombardo 2019 di pesca al colpo

Il lago del pesce bianco, denominato Lago Casa, ha regalato sicuramente un maggior numero di pesci anche per la taglia più piccola, rispetto al Lago Carpodromo. Alla fine una media pescato decisamente soddisfacente. L’unico rimpianto è di non aver avuto una condizione meteorologica migliore che avrebbe potuto sicuramente regalare qualche cattura in più.

Oltre alle premiazioni di settore con buoni spesa, premiate anche le prime tre squadre classificate con prodotti Milo. Nassa, mulinello Noktor ed infine la nuovissima bolognese Vertigo RiverSea per i primi classificati.

Milo Day Spinning

Come già detto, in contemporanea si è svolta anche la 1° edizione del Milo Day Spinning. Una bella iniziativa per promuovere sia la tecnica del Trout Area, sia i tanti prodotti che l’azienda Milo ha realizzato in questo campo. Dalle già presenti canne, con linee già di successo, ai mulinelli del 2018 e le novità 2019.

Particolare la formula di questa manifestazione, non legata prettamente al trout area. Più turni dedicate a determinati artificiali: spoon&minnow, rotanti ed infine esche siliconiche. Tre gare nella gara, con vincitori in ogni categoria. Ventuno i concorrenti che hanno preso parte all’evento, più quattro under 16, a dimostrazione di quanto sia una tecnica giovane in espansione. Parliamo di Gianmarco Mamei, Michele Pellegrini, Marco Zamboni ed Alessio Roncaglia. A tutti loro l’organizzazione ha pensato di rendergli omaggio di un mulinello Noktor, novità Milo di fine 2018.

I vincitori assoluti delle tre gare sono stati: William Riminucci per la gara a rotante, Francesco Trenti per la gara a spoon e minnow ed Alban Kiri per la categoria esche siliconiche.

Pranzo e dolce

A fare da contorno all’evento un must di tutti i Milo Day italiani: la torta. La giusta conclusione per un evento in cui a regnare è l’armonia, la lealtà sportiva e l’amicizia. Il Milo Day non è mai una gara. Il Milo Day è un raduno dove ritrovare amici che si incontrano poche volte l’anno.

CLASSIFICA PESCA AL COLPO

1° Laghi Vivinatura Squadra B – 7 punti

2° Longobardi Milo Squadra A – 7 Punti

3° Longobardi Milo Squadra B – 7 Punti

4° Ferrari – 9 Punti

5° Il Pescatore Milo – Squadra B – 9 Punti

6° Il Pescatore Milo – Squadra A – 10 Punti

7° Longobardi Milo – Squadra C – 10 Punti

8° Cannisti Cesanesi Milo – 10 Punti

9° Saliceta Milo Squadra A – 12 Punti

10° Laghi Vivinatura Squadra A – 12 Punti

11° Il Carpione Milo – 14 Punti

12° Saliceta Milo – Squadra B – 14 Punti

13° Acquarium Virgiliani Milo – 19 Punti

TUTTE LE FOTO

Summary
Milo Day Modena 2018
Article Name
Milo Day Modena 2018
Description
Diciannove anni fa Nino Manzelli e la Saliceta Pianeta Pesca Milo organizzavano il primo Milo Day. E ad ospitare l'evento, allora come adesso, lo stupendo complesso dei Laghi Vivinatura. Un impianto situato a soli cinque minuti dal casello autostradale di Modena Sud sull'Autostrada A1. Ben dieci laghi che permettono lo svolgimento di quattro tecniche della pesca in acque interne: pesca al colpo, feeder, spinning e carpfishing. Una possibilità data dall'altissima varietà di specie ittiche sia in termini di ciprinidi, che di predatori.
Author
Publisher Name
Fishingmania
Publisher Logo

Translate »