Provinciale Feeder di Lodi 2016 PESCA A FEEDER

Provinciale Feeder Lodi – Comanda Marco Mazzolari


PROVINCIALE FEEDER LODI

Arrivati al mese di novembre, non ancora tutte le manifestazioni agonistiche Fipsas sono terminate. A Lodi infatti il campionato individuale di pesca a feeder non è ancora giunto al termine. Un provinciale suddiviso in tre prove, con la particolare formula di due gare di qualificazione prima della finalissima.

Diversamente da altre province, la sezione lodigiana ha preferito svolgere il proprio campionato feeder in carpodromi. Lago Olmo di Lodi e Laghi di Tuna gli impianti designati. Considerando il buon numero di partecipazioni, con ventotto iscritti, la scelta è stata di suddividere le prove tra i due laghi citati, con i concorrenti che hanno pescato in entrambi i laghi nelle due gare.

Domenica 6 novembre si è svolta la seconda prova del provinciale, prevista inizialmente per la giornata di sabato. Giornata molto umida quella della seconda prova, con pescosità abbastanza buona.

Il lago piacentino ha risposto bene, mentre l’Olmo è rimasto ancora una volta abbastanza ostico. In questo lago è stato fondamentale effettuare una pesca di ricerca sia sulle carpe, che sulle breme. Pesce quest’ultimo presente in quantità tale da disturbare a volte la pescata.

Nonostante si svolgesse in laghetto, il regolamento ha previsto il divieto di utilizzo del method feeder. Solamente gabbiette e feeder classico per i partecipanti al Provinciale Feeder di Lodi.

La giornaa ha visto un’ottima prestazione della società Tre Colli di Somaglia. Tre primi e due secondi di settore per gli agonisti della bassa lodigiana. Due laghi, quindi due assoluti di giornata.

A Tuna l’assoluto è andato a Massimo Lucchini della Tre Colli con oltre ventisei chilogrammi. Oltre alle carpe diversi anche i pesce gatto catturati sia utilizzando cagnotti, che vermi e pellet. Al Lago Olmo vittoria per Valentino Tarenchi con oltre tredici chili di pescato.

La classifica progressiva vede al comando Marco Mazzolari della società Adda Club con due penalità. Secondo Daniele Bozzi della Tre Colli, terzo Giovanni Pedone e quarto Valentino Tarenchi. Questi ultimi tre agonisti hanno tutti tre penalità.

Ora i primi dieci della classifica progressiva si ritroveranno domenica 13 per la finalissima. Teatro della finale ancora una volta i Laghi di Tuna.

pt000296Per Fishingmania – Massimo Lucchini