A Masio con Acqua Azzurra Team Milo PESCA AL COLPO

Trofeo Serie A1 – Bormida e Tanaro alla Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini


TROFEO SERIE A1 – PIEMONTE TERRA DELLA CANNISTIPESCALUNA BALLABENI TUBERTINI

In una calda giornata di inizio settembre il Trofeo Serie A1 di pesca al colpo ha fatto la sua annuale tappa in terra piemontese per lo svolgimento della terza prova. Classica scelta per i campi gara, con la gara divisa tra il Tanaro a Masio e Bormida a Castelnuovo Bormida. A sua volta la gara è stata suddivisa in due giornate, con quaranta concorrenti per campo gara per giornata in modo da sfruttare al massimo i due impianti. Tanaro e Bormida nel corso del mese di agosto sono stati battuti a lungo dalle quaranta squadre lombarde e piemontesi partecipanti a questa manifestazione e c’era grande attesa per questa prova visto che i due fiumi hanno continuato a regalare un’ottima pescosità. Canne fisse e roubaisienne l’hanno fatta da padrone, con le prime specialmente sul più piccolo Bormida dove la pesca nel sottoriva in velocità alle alborelle, triotti e barbetti è stata la tattica più scelta dagli agonisti. I più bravi in quattro ore sono arrivati a catturare anche 800 pesci. Certo è che chi ha trovato triotti e barbetti ha avuto più chance di fare un peso maggiore ed un risultato migliore. In Tanaro invece è stata più la pesca a roubaisienne a dominare, con galleggianti a vela pesanti più per la tanta massa d’acqua, che per la velocità della corrente. Anche in questo caso ottima la resa del fiume, come spesso accade in questo periodo e come si è continuamente ripetuto negli ultimi quattro mesi.

Vincitrice di questa terza prova è stata la società milanese Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini con 11,5 penalità, precedendo di sola mezza penalità la F.lli Campana Tubertini. Terza piazza per la prima delle società piemontesi, il Barriera Nizza Tubertini con 14 penalità. A seguire ben cinque squadre con sedici penalità. Con la seconda di piazza di questa prova la F.lli Campana sfrutta il tonfo da 23 punti della Longobardi Milo per affiancarla in testa alla classifica progressiva a quota 43 penalità. Ma a comandare è un terzetto visto che a quota quarantatre troviamo anche la squadra B della Cannisti Pescalun, in vista della quarta prova di fine settembre del Trofeo Serie A1 prevista sul Canale Fissero a Garolda e Cà Vecchia. Quarta piazza per la PD Tritium Tubertini con 47 punti e la Nuova Lloyd Colmic con 48 penalità, stesso punteggio della squadra B della F.lli Campana Tubertini che sta puntando a tornare anch’essa, come la Longobardi Milo, al CIS Colpo.

GIORNATA – 3-prova-A1

PROGRESSIVA – 3-prova-A1-progressiva

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *