Additivo liquido Roach Van Den Eynde NOTIZIE DAL MONDO

Additivo liquido Roach Van Den Eynde


ROACH VAN DEN EYNDE – IDEALE PER GARDON

Van Den Eynde è un nome conosciuto in tutta Europa. Un nome che ricorda uno dei più grandi pescatori di tutti i tempi. Parliamo dell’agonista belga campione del mondo nel 1970 che ha creato l’omonima azienda. Un marchio che nel corso del tempo è diventato sinonimo di affidabilità ed altissima qualità per quel che riguarda gli sfarinati.




Le pasture targate Van Den Eynde da anni sono distribuite in Italia, riscuotendo grandissimo successo. Noi però ne conosciamo solo alcune, in quanto il catalogo belga è decisamente ampio. In occasione del campionato europeo forze di polizia del 2016, svoltosi a Peschiera del Garda, abbiamo avuto modo di conoscere la figlia Michèle che molto gentilmente ci ha omaggiato di alcuni prodotti. Prodotti che in Italia al momento non sono commercializzati, ma decisamente validi.

Abbiamo parlato di pasture, ma di questo ne parleremo più avanti. Questo perché prima è d’obbligo parlare di un additivo liquido che ha subito attirato la nostra attenzione. Forse non molti lo sanno, ma il marchio Van Den Eynde ha realizzato sette additivi liquidi. Flaconi da mezzo litro con delle aromatizzazioni molto spiccate ed indicate per determinate specie ittiche. Tra le sette disponibili abbiamo iniziato a provare l’additivo denominato Roach. Un nome, un programma.

Il Roach altro non è che il gardon. Un ciprinide che viene molto attratto dalle aromatizzazioni decisamente dolci. Non è un caso infatti che l’aroma scelto per questo additivo sia quello all’amarena. Molte aromatizzazioni possono sembrare fastidiose all’olfatto umano, questa invece no. Non è fastidiosa a noi, ancora meno al gusto del gardon.

L’aroma Roach è indicato quando si devono pescare i gardon sia con le tecniche della pesca al colpo, sia con il feeder. Un additivo da aggiungere sia alle pasture dolci, che salate. In questo caso si può citare la Turbo Black o Classic. Uno sfarinato che da ormai diversi anni è conosciuto ed apprezzato in tutta Italia. In particolare la colorazione nera è l’ideale per il gardon. La macchia che si crea una volta buttata in acqua, con l’aggiunta dell’additivo Roach, regala ottimi risultati. Il pesce ne viene subito attratto ed entra in frenesia alimentare. Nelle nostre prime prove che siamo finora riusciti ad effettuare abbiamo riscosso immediati risultati positivi. Segno che il prodotto in questione funziona.

Ma come funziona sui gardon, sicuramente ha lo stesso effetto su carpe e carassi. Due specie che amano particolarmente il dolce. Così come anche la stessa breme nei contesti freddi. In particolare per i laghi del nord e centro Italia può essere una soluzione indicata.

Per un corretto impiego si consiglia di versare circa 50 ml per litro direttamente in acqua moderatamente calda. Parliamo di una temperatura attorno ai 20/25°. L’acqua calda migliora la diffusione dell’aroma ed una migliore bagnatura della pastura. Ovviamente possiamo comprendere che in inverno, direttamente sul posto di pesca, sia un po’ difficile avere acqua a quella temperatura. Non succede nulla. Si può usare tranquillamente l’acqua fredda ed aggiungere l’aroma. Il consiglio in questo caso è di mescolare per più tempo. Mescolando per un minuto il composto si amalgamerà meglio.

Una volta bagnata la pastura, meglio la sera prima della pescata, chiudere il secchio con un coperchio. In questo modo il forte aroma del Roach non andrà disperso e sarà più performante in acqua.

Abbiamo parlato di un utilizzo con la Turbo Van Den Eynde, ma ben si adatta anche ad altre pasture dolci per carassi, carpe e breme.