www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

CIS Colpo – Ancora Oltrarno Colmic anche in Scolmatore

CIS COLPO – OLTRARNO COLMIC VITTORIOSA NELLO SCOLMATORE

Si è appena conclusa la quarta prova del Campionato Italiano a Squadre di Pesca al colpo sul campo gara dello Scolmatore dell’Arno a Vicarello, nel livornese. Giornata calda, molto calda, per le quaranta squadre impegnate in questo campionato che con la prova in Toscana arriva al giro di boa prima del doppio week end tra Spinadesco e la finalissima del Lago di Corbara. La gara odierna è stata organizzata in modo impeccabile dalla Valdelsa Colmic, ma purtroppo lo Scolmatore dell’Arno non ha risposto come si sperava, specialmente dopo la gara di prova di domenica scorsa organizzata dalla Lenza Aglianese. Pesi molto “ballerini” tra i vari settori, con diversi agonisti che hanno chiuso la propria gara con meno di un chilogrammo di pescato ed addirittura si sono registrati anche dei cappotti. A far la differenza ancora il pesce di taglia, in particolare pesci gatto e carpe, cercati principalmente pescando a roubaisienne alla massima lunghezza o con l’inglese in alcuni casi. L’assoluto di giornata è stato registrato dal primo di campo, che ha sfruttato al massimo ciò che la fortuna nel sorteggio gli ha riservato ed Alessandro Cecchin della Cannisti Club Vicenza Colmic ha dominato il proprio settore con quasi sette chilogrammi e mezzo di pescato. Incredibile come c’è stato chi con un solo pesce ha girato completamente la gara andando a trionfare nel proprio settore. In mezzo a tutte queste difficoltà, però, l’esperienza delle grandi squadre si è fatta vedere con Oltrarno Colmic B e Lenza Emiliana Tubertini B che hanno chiuso al primo e secondo posto con lo stesso numero di penalità, undici, che considerando il campo gara sono un ottimo bottino. Al terzo posto un’ottima Le Groane Maver con undici penalità e mezzo, che ha preceduto il duo a tredici punti formato da Ravanelli Trabucco, per la seconda volta consecutiva in cima alla classifica e Lenza Emiliana Tubertini A. A seguire tutte le altre in una classifica molto corta che vede un totale di oltre venti squadre in dodici penalità. Con la vittoria in terra livornese, la squadra B dell’Oltrarno Colmic rafforza la propria leadership in classifica generale fermandosi a 39 penalità. I primi diretti inseguitori sono i ragazzi della Valdera Pontederese Colmic che sembrano più a proprio agio lontano da casa, piuttosto che sui campi a pochi chilometri di distanza dalla propria sede. Sono 56 le penalità complessive per la Valdera e ben diciassette i punti di distacco dai primi. Alle loro spalle a quota cinquantanove troviamo la squadra A dell’Oltrarno Colmic ed a 61 punti la Lenza Aglianese Colmic. Interrompe il predominio delle società sponsorizzate dall’azienda di Reggello la Ravanelli Trabucco che recupera molto nelle ultime due tappe e si ferma a quota 63 penalità, con le prossime due gare sul canale di casa a Spinadesco in cui sicuramente tenteranno il doppio colpaccio. Lontana e, presumibilmente, ormai fuori dai giochi la Lenza Emiliana Tubertini che piazza la squadra B al settimo posto con 67 punti, mentre la prima squadra è molto più lontana, in quattordicesima posizione con un distacco di 39 punti dai capoclassifica.

Come già detto, ora si passa a fine agosto sul Canale Navigabile, dove si capiranno meglio le gerarchie e le pretendenti alla vittoria finale.

Translate »