Trofeo Pellicano Colmic Day Feeder PESCA A FEEDER

Trofeo Pellicano Colmic Day Feeder a Giancarlo Asquitti


TROFEO PELLICANO COLMIC DAY FEEDER

Qualche settimana fa avevamo riportato la notizia della nascita di una nuova società di feeder. Si trattava della Pellicano Team Feeder. Società marchigiana sponsorizzata dall’azienda toscana Colmic. In una sorta di inaugurazione ufficiale di questo nuovo gruppo, è stato deciso di organizzare un evento ad hoc. Un evento denominato Trofeo Pellicano Colmic Day Feeder al Lago Taus di Fano.




Altissima la partecipazione. Ben quaranta i pescatori in gara a questo Trofeo Pellicano Colmic Day Feeder. Agonisti provenienti da diverse zone d’Italia, da nord a sud. Per l’occasione presenti anche le squadre dell’Oltrarno Colmic, tra cui i campioni d’Italia 2015 a squadre ed Andrea Canaccini. Da non dimenticare che Andrea ha vinto lo scorso anno l’italiano individuale feeder, il Memorial Pasinetti ed è nazionale azzurro feeder.

Davvero bella la location del Lago Taus. Un impianto di grosse dimensioni, con sponde molto comode e pulite. Il lago non presenta un’alta profondità. Questa si aggira mediamente tra due metri e mezzo –  tre metri e presenta diverse specie ittiche. Sono diverse le amur e le carpe di grossa dimensione, pesci che vengono spesso catturati a carpfishing. In più sono presenti diversi esemplari di storione. Per quanto riguarda la pesca a feeder, oltre alle carpe, si catturano breme e carassi. E la gara è stata impostata principalmente su queste due specie, con esemplari anche di buona taglia.

Per quanto riguarda le carpe, si è deciso di dare un punteggio fisso di duemila punti per ogni pesce oltre i due chilogrammi. La pesca si è effettuata a lunga distanza, tra i cinquanta e settanta metri. La pastura chiara, consentita, è stata quella che ha reso di più sia sul method, che nel cage. A far la differenza è stato però il mais tritato, efficace fin dai primi lanci.

Purtroppo la pescosità non è stata quella sperata. Il pesce non si è mosso uniformemente in tutti i picchetti. E’ stata una gara decisamente tecnica, specialmente perchè effettuata a lunga distanza. La precisione nel lancio è risultata a dir poco fondamentale.

Vincitore della manifestazione è risultato Giancarlo Asquitti dell’Oltrarno Colmic con 8800 grammi. L’agonista campano è venuto appositamente da Caserta per poter prendere parte alla manifestazione, guidando per oltre seicento chilometri. Secondo assoluto per un altro agonista dell’Oltrarno ovvero Roberto Battellini con 6900 grammi di breme e carassi. Terzo Riccardo Norscini della Lenza Marche Colmic e quarto Muratori della APS Fano.

Tutti i premi in palio per gli assoluti ed i primi di settore sono stati messi in palio dalla ditta Colmic. In rappresentanza del marchio fiorentino il rappresentante di zona Gianluca Zampa. Al termine della premiazione, l’organizzazione ha offerto un panino con salsiccia ed un buon bicchiere di vino locale. Organizzazione magistrale dei ragazzi della Pellicano Team Feeder Colmic, guidati dal loro presidente e da Pier Paolo Marini.

Da sottolineare che tutta la manifestazione ha avuto inizio nella giornata di sabato. Andrea Canaccini ha infatti presentato alcuni nuovi prodotti dell’azienda Colmic. Oltre alle nuove canne Gold Lion, anche le nuove pasture che hanno riscosso moltissimo interesse tra i vari ragazzi che sono intervenuti.

La stagione è ormai alle porte, ma fa sempre bene partecipare ad una manifestazione di questo tipo. Sicuramente il prossimo anno verrà ripetuta con entusiasmo.

TUTTE LE FOTO