www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Interprovinciale Feeder Emilia – Vittorio Paraboschi assoluta da 13 kg in Fiuma

VITTORIO PARABOSCHI ASSOLUTO E CAPOCLASSIFICA DELL’INTERPROVINCIALE FEEDER EMILIA

Si è conclusa da pochi minuti la terza prova del Campionato Interprovinciale Emilia di pesca a feeder che vede la partecipazione di circa una quarantina di iscritti provenienti dalle società delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena. La gara si è svolta ancora una volta sul Cavo Fiuma, questa volta sul campo gara di Mandria Vecchia dopo che le prime due gare si erano svolte in Mandria Nuova. Giornata perfetta dal punto di vista meteo e nemmeno troppo calda, come invece accaduto nelle scorse settimane. Basti pensare che stamattina al raduno vi erano undici gradi, temperatura decisamente più bassa rispetto agli oltre venti di solo una settimana fa. La Fiuma è cambiata nettamente rispetto alla seconda prova, con la corrente che ha iniziato ad essere costantemente sostenuta. Motivo questo che ha reso molto difficile la pescata sulla sponda opposta con cinquanta grammi di pasturatore, obbligando l’utilizzo di pesi nettamente maggiori. Questa condizione ha obbligato tutti i concorrenti a cambiare impostazione di gara, concentrandosi maggiormente nel sottoriva e nella prima parte di metà canale. Acqua torbida per la Fiuma, segno che il livello del Po è sceso e le pompe stanno aspirando anche parecchia sabbia che intorbidisce l’acqua del canale. Proprio la presenza di corrente da ormai alcune settimane ha influito positivamente sull’attività del pesce. La pescosità infatti è nettamente migliorata ed il pesce sembra rispondere con molto più interesse alle esche dei pescatori che affrontano il canale reggiano. Nella giornata di oggi i settori sono stati vinti con pescate attorno ai tre chilogrammi, costituite principalmente da carassi di dimensione medio – piccola e diversi pesci gatto che hanno apprezzato il verme come innesco rispetto al cagnotto. L’utilizzo dei cagnotti incollati è stato determinanti in alcuni casi per migliorare la propria situazione in settore, mentre non sono mancate carpe e breme di grosse dimensioni che in alcuni casi sono arrivate a guadino, mentre in altri hanno sia rotto il finale, sia si sono slamate. Assoluto di giornata è risultato Vittorio Paraboschi del Gatto Azzurro Colmic che dopo aver vinto il proprio settore nelle precedenti due prove, si è ripetuto anche in terza prova grazie alla cattura record di uno stupendo esemplare di carpa regina da 10.700 grammi circa. Un pesce che ha messo a dura prova l’agonista della società reggiana, tanto che il combattimento ha avuto una durata di oltre un’ora. Un pesce che non è stato cercato visto che si è attaccato durante la pescata ai carassi con un finale da 0.14 mm ed amo del 16. Grazie alla vittoria di giornata, Paraboschi ora comanda in solitaria la classifica generale in vista dell’ultima e decisiva prova che assegnerà il titolo interprovinciale e che si svolgerà sulle sponde del Cavo Lama al campo gara di Cà Rossa nel primo week end di settembre.

Le classifiche saranno disponibili nella giornata di domani su questa pagina.

Translate »