www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

3ª Prova Provinciale Roma C/5 – Lago del Salto (RI)

Dopo il rinvio della 2ª prova, a Ponzano Romano, i pescatori del provinciale di Roma si sono ritrovati, nel week del 22 e 23 Giugno, nel reatino sul Lago del Salto. I campi gara scelti per la manifestazione sono stati quello di Fiumata e quello del Campo Nuovo. La gara è stata suddivisa in due giorni, due zone sabato e due zone la domenica.

Il Lago si è presentato in ottime condizioni, acqua pulitissima, davvero cristallina. La cornice del Salto, è una delle più belle della Regione Lazio, questo bacino artificiale tra le montagne è davvero bellissimo! Dopo un inverno ed inizio primavera con poca pioggia, la stagione è radicalmente cambiata con tantissima pioggia da fine Aprile ad inizio Giugno! Questa situazione ha causato una prima parte di stagione con il lago più basso della media, le successive piogge hanno alzato i livelli in maniera importante. I pescatori, quindi, hanno trovato molta erba sul fondale. Erba cresciuta durante il periodo basso del lago.

La gara è stata difficile, durante le prove il pesce sembrava essersi localizzato su alcuni picchetti, in entrambi i campi gara. Al Campo nuovo, forse, le idee erano leggermente più chiare grazie alle gare di prova. A Fiumata c’era molta più incertezza, in quanto non si sono potute fare gare di prova per via delle altre manifestazioni. Le breme e i gardon sono stati gli attori principali di questo lungo week! La tecnica che ha reso

maggiormente è stata l’inglese, con la variante delle canne fisse e qualche rara roubasienne. Avendo avuto poche prove a disposizione c’erano molti dubbi, le principali sono state: l’utilizzo del bigattino incollato, la linea di pesca e la tipologia della pastura. Molti pescatori hanno utilizzato le due linee: una linea solo pastura e l’altra, più corta, con l’utilizzo di incollato e qualche pallina di pastura.

La gara del Sabato

Sabato si è svolto il primo round della gara, giornata molto instabile, fresca, ventosa e con diversa pioggia. Il pesce nella zona del Campo Nuovo ha risposto in maniera soddisfacente. La sensazione che il pesce non fosse distribuito in maniera equa su tutti i picchetti è rimasta. Le breme hanno risposto sicuramente di più dei gardon.

La taglia di questo pesce è aumentata rispetto ai passati anni, chi ha trovato la taglia “giusta” ne ha sicuramente tratto dei vantaggi. Sicuramente la tecnica che ha reso maggiormente è stata l’inglese ad una distanza di circa 25 mt. L’alternativa che ha reso, in parte, è stata la canna fissa. L’assoluto della zona lo fa Celentano Flavio del Team Blue Marlin Roma Ggianty (Colmic) con 8,185Kg, grande pescata all’inglese.

A Fiumata c’era incertezza su come potesse rispondere il pesce dopo le diverse manifestazioni a feeder. In generale, anche qui, sono rimaste sensazioni che il pesce fosse localizzato su alcuni picchetti con maggiore acqua. Le breme hanno fatto la differenza, ma non è mancato anche qualche gardon e addirittura l’alborella.

Anche qui l’inglese è stata la tecnica più utilizzata e che ha reso meglio, qualcuno ha usato le canne fisse e la roubasienne con risultati molto altalenanti. L’assoluto della zona lo fa Santi Emiliano dello Lo Svasso Stella Marina (Maver) con 3,760Kg bellissima pescata all’inglese.

La gara della Domenica

Domenica la gara è cambiata radicalmente, una giornata estiva, molto calda, con pochissimo vento. il pesce al Campo Nuovo ha risposto in maniera soddisfacente, come il sabato.

Sicuramente più breme che gardon. Anche la domenica l’inglese l’ha fatta da padrona con risultati ottimi sui 25m. Assoluto della zona Fratini Gino del Il Triotto – Nuova Tiburtina (Milo) con 6,910Kg.

A Fiumata si è registrata una gara non proprio simile al sabato. Anche qui le breme sono state numericamente superiori ai gardon pescati. L’inglese ad una distanza di circa 30mt è sembrata l’arma migliore, in alcuni picchetti si è dovuto uscire anche a 35/40mt, qualcuno ha cercato una tattica più difensiva con delle canne fisse con risultati altalenanti. Assoluto della zona Massetti Alessandro del Team Blue Marlin Roma Ggianty (Colmic) con 4,345Kg, grandissima pescata all’inglese ad una linea molto lunga 40/45mt.

Classifica di giornata

Vincitori di giornata con sole 6 penalità la squadra A del Team Blue Marlin Roma Ggianty (Colmic), al secondo posto con 11 penalità la squadra A del Il Triotto – Nuova Tiburtina (Milo), a chiude il podio con le stesse penalità, 11, con gli stessi piazzamenti (1-1-2-7) ma minor peso la Squadra B del Team Blue Marlin Roma Ggianty (Colmic).

Classifica Generale

Dopo due prove, ma con le penalità (22 per tutte le squadre) della gara rinviata, la classifica generale recita: primi con 39 penalità la squadra A del Il Triotto – Nuova Tiburtina (Milo), secondi con le stesse penalità, stessi piazzamenti, ma minor peso la squadra B del Team Blue Marlin Roma Ggianty (Colmic), terzi con 40 penalità la squadra A del Team Blue Marlin Roma Ggianty (Colmic).

Come previsto, il Campionato Provinciale di Roma 2019, si prospetta molto combattuto con squadre davvero forti.

Dopo questo bellissimo week, il Campionato C/5 lascia il reatino. Domenica prossima, 30 Giugno, il Provinciale si sfiderà nella terza prova (quarta sulla carta), nella bellissima Ciocioria sui fiumi del Liri e Sacco. Il neo, di questa bellissima manifestazione, è stato un episodio accaduto sabato mattina durante la gara. Ha coinvolto il nostro Amico, Luciano Vanni, che mentre pescava e scherzava, ha subito un furto da parte di qualche delinquente. A fine gara ha trovato rotto il vetro della sua auto e senza alcuni beni personali, davvero un brutto episodio.

Voglio concludere con un saluto, un saluto che mai avrei voluto fare. Ci ha lasciato un pescatore, un Amico…uno di noi, Ciao Carlo Perazzola.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Translate »