CIS Feeder 2016 - Alto panaro sempre al comando PESCA A FEEDER

CIS Feeder – Sempre Alto Panaro Sensas al comando


CIS FEEDER  2016 – COMANDA SEMPRE L’ALTO PANARO

Da un paio di ore si è conclusa la seconda prova del CIS Feeder. Sarebbe la terza prova, ma con l’annullamento della gara domenicale di Corbara, diventa questa la 2° tappa del CIS.

Protagonista del week end è il Canal Bianco. Campo gara designato, quello di Loreo o Cavanella Po. Diversamente dalle precedenti manifestazioni, per le venti squadre partecipanti si è deciso di posizionarle sul Lato Chiatte.

Un campo gara inedito per il feeder nazionale, abituato a Piantamelon o il Fronte Chiatte. Giornata buona dal punto di vista meteorologico. Sole, un po’ di aria e canale in cui ha regnato l’alta marea.

Pescosità alternata, con zone più ricche di pesce ed altre meno ricche. Ma il “problema” principale è stata l’altissima presenza di siluri. Siluro che ha davvero fatto la differenza in molti settori, con esemplari tra i quattro ed otto chilogrammi.

Ancora una volta a farla da padrona è stata la società modenese dell’Alto Panaro Sensas Stonfo. Con una prova da 22 punti mantiene e fortifica la propria leadership.

La protagonista di giornata è stata però la Lenza Mantovana Feeder. La squadra seguita da Mario Molinari vince la tappa di giornata con 19 punti.

Terza squadra di giornata l’Oltrarno Colmic che paga un pesantissimo diciannovesimo posto. Con una decina di punti in meno sarebbe ancora più attaccata ai capoclassifica. Oltrarno che sale in seconda posizione grazie al tonfo del Team Mogliano Preston squadra B.

Quindi la classifica vede Alto Panaro Sensas Stonfo prima con 39 punti, Oltrarno Colmic seconda con 53 punti e Lenza Mantovana Team Feeder con 59 penalità. Quarto il Team LBF Italia Fishingitalia.com – Preston Innovations con 61 punti.

Tra questi ultimi stupenda vittoria per Massimiliano De Pascalis, che vince il settore con una pescata sui venti metri alle breme.

Nulla è comunque definito. Con una gara ancora da disputare ed i settori da venti concorrenti, tutto può ancora accadere. Al momento l’Alto Panaro è la grande favorita per la vittoria finale, ma con la presenza di tanti siluri potrebbero esserci delle sorprese.

Attendiamo domani con l’annuncio della nuova squadra campione d’Italia a feeder.