www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Feeder al Gardon | Preston Innovatios Edition

Acque commerciali o pesca alla breme. Con gli uomini Preston Innovations abbiamo sempre dato molto spazio a queste due tipologie di pesche. Beh, non c’è da stupirsi considerando che il marchio inglese ha lavorato molto bene in questi due ambiti. Insieme ad Angelo De Pascalis abbiamo avuto modo di scoprire in passato diversi piccoli segreti sulla breme. Più recentemente, invece, ci ha mostrato qualche aneddoto sulla pesca a long distance ed a corta distanza.

Proprio pochi giorni fa abbiamo realizzato un video in diretta all’Overfish Arena in cui la protagonista era la nuova canna da fisheries da soli 7 piedi. La Monster X Squeeze 7  ft di cui abbiamo parlato in QUESTO ARTICOLO

Questa volta però abbiamo deciso di cambiare completamente tutto. Non solo tipologia di pesca, ma anche protagonista di giornata. A spiegarci come Preston Innovations concepisce il feeder al gardon, abbiamo avuto con noi Christian Gadda. Campione del mondo e campione d’Italia con il Team LBFItalia Preston. Un sostituto più che valido.

Se vogliamo essere sinceri, però, il nostro obiettivo primario era Angelo De Pascalis. Purtroppo però ha preferito accettare la chiamata della casa madre inglese per visionare le novità 2020. Christian se l’è comunque cavata egregiamente in una tipologia di pesca comunque non nuova.

Novità Feeder al gardon

Per molti invece il feeder al gardon è qualcosa di inedito. Parliamo difatti di un pesce non comune in tutta Italia. I maggiori esperti possono considerarsi i pescatori tra Novara e Milano, passando per Varese, Como, Lecco e Verbania. Questo parente stretto di triotti e pighi ha colonizzato nel corso degli ultimi vent’anni i principali laghi lombardi e piemontesi. Lago di Como, Lago di Lugano, Lago di Pusiano, Lago di Varese, Lago di Ghirla, Lago Maggiore e Lago d’Orta.

Proprio quest’ultimo è stata la scoperta degli ultimi mesi. Già abbiamo avuto modo di parlarne, presentando il campo gara di Omegna in un paio di occasioni. Nel corso delle prossime settimane andremo maggiormente nel dettaglio.

Vi anticipiamo solo che la scelta di portare Christian al Lago d’Orta è dettata dalla profondità importante e la necessità di particolari pasturatori e pasture.

1. Cosa intendiamo? Beh, semplice. Quando si pesca ad una profondità attorno agli 8-10 metri sono due le cose da considerare: La pastura deve arrivare sul fondo insieme al pasturatore e non disperdersi durante il tragitto.
2. La pastura deve arrivare sul fondo il prima possibile, pertanto servono pasturatori con il peso decentrato verso il basso.

Black Roach

Preston Innovations è un marchio inglese conosciuto in tutta Europa. Il gardon è una specie ittica molto diffusa nel Centro e Nord Europe, Gran Bretagna inclusa. Era inevitabile che nel catalogo Somubaits fosse presente una pastura apposita. Anzi, in realtà ne erano presenti altre in passato, ma avevano maggiormente una funzione di “taglio” con altre pasture da breme.

La Black Roach è uno sfarinato di granulometria medio – fine, studiato appositamente per la pesca al gardon. La colorazione nocciola è infatti quella maggiormente utilizzata dai pescatori che cercano di insidiare questa specie di rutilo. Ma non è tanto la colorazione a fare la differenza, quanto l’aroma. Un aroma pungente, molto speziato, che stimola l’appetito del pesce.

Uno degli ingredienti della Black Roach è il pane. Questo implica una bagnatura graduale ed in più riprese. La presenza di pane tende a gonfiare la pastura ed a favorirne l’apertura una volta in acqua. Un dettaglio sicuramente importante nella pesca all’inglese in superficie ed a mezz’acqua. Nel feeder è pertanto opportuno aggiungere un maggiore quantitativo di acqua per far si che le particelle non si disperdano durante la discesa verso il fondo.

La Black Roach può essere utilizzata sia pura, sia tagliata con altre pasture di casa Sonubaits. Per esempio Christian Gadda ha portato con se la Super Feeder. Pastura di colorazione ancora più scura con effetto di collante. Utile quando non si è sicuri della bagnatura della Black Roach.

Pasturatori di velocità

Esatto, pasturatori di velocità, ma non di pesca. Velocità di discesa verso il fondo. Un classico pasturatore con il piombo laterale ci mette oltre trenta secondi a raggiungere il fondale del campo di Omegna. Riuscire a guadagnare qualche secondo può essere importante specialmente in ottica di gara. Prima tocca il fondale, prima può avvenire la mangiata.

Absolute Window Feeder cages – L’importanza della “finestra”

Ed allora cosa c’è di meglio se non i nuovi arrivati di casa Preston Innovations. Absolute Window Feeder Cages. Pasturatore a proiettile con forma aerodinamica e piombo in posizione inferiore. L’Absolute Window si chiama in questo modo in quanto presenta un’apertura lateralmente, in pratica una finestra. Un’apertura che non si chiude e che aiuta la fuoriuscita del contenuto in breve tempo.

Bigattini incollati, pastura, mais e mix di pastura e bigatti sfusi. In quanto presenta dei fori tutto attorno, utilizzandolo in acqua con profondità importante è necessario schiacciare maggiormente la pastura per una maggiore durata. In acque basse, invece, la presenza di fori può aiutare nella dispersione delle particelle, tra cui anche la canapa, per attirare il pesce.

Tre dimensioni: Small, medium e large. Small: 20-30-45-60 grammi. Medium: 30-45-60 grammi. Large: 45-60-75 grammi.

Plug IT Feeder – il classico che non delude

Cage Feeder + Open End Feeder. Quest o è il Plug It Feeder. Uno dei capisaldi del marchio inglese da diversi anni anche tra i feederisti italiani. In questo caso perdiamo in velocità ed aerodinamicità, ma guadagniamo in contenuto. Non disperde e rilascia in brevissimo tempo. Da tenere in considerazione anche in caso di utilizzo di fouilles, esca prelibata per il gardon.

Tre dimensioni: small, medium e large. Small: 20-30-45 grammi. Medium: 20-30-45-60 grammi. Large: 30-45-60 grammi.

Considerate le caratteristiche dei pasturatori e dello spot da affrontare, Christian consiglia il Plug It Feeder la pasturazione ed il Window Feeder per la pescata. In particolare quest’ultimo è indicato in caso di mangiate veloci ed in calata.

Ami e terminali da gardon

Nella pesca al colpo il gardon si pesca normalmente con finali corti. In canna fissa o roubaisienne poco cambia. Il gardon è un pesce molto vorace che tende ad entrare in branchi in pastura. Un finale troppo lungo porterebbe a troppe “lisciate”.

Nel feeder non è molto diverso, ma partiamo dal presupposto che durante le manifestazioni sono obbligatori terminali da almeno 50 centimetri. Se c’è molta presenza di pesce il terminale corto è l’ideale. Se, contrariamente, i tempi di attesa sono più lunghi, allora è da considerare un terminale di lunghezza maggiore.
Pescando a profondità oltre i cinque metri il diametro è l’ultimo dei problemi. La luce è bassa ed è raro che un gardon venga disturbato dal diametro del terminale. Piuttosto ha maggiore importanza la cura dell’amo. Un amo leggero garantisce un miglior movimento dell’esca.

Gambo corto o lungo?

Natural N10 o Natural N30? Quale amo scegliere tra questi due novità Preston? Il Natural N10 è l’amo per eccellenza per il gardon disponendo di un gambo lungo.

Il Natural N30 invece ha il gambo medio corto e sopratutto una curvatura pronunciata. A primo impatto risulterebbe più adatto per la pesca del carassio, ma nelle giornate di forte attività è l’amo ideale per un assetto aggressivo, di velocità.

E’ tempo di provare

Il Lago d’Orta nella nostra giornata di prova ci ha regalato un buon ritmo di catture. Uno specchio d’acqua incastonato tra le prealpi del Cusio Ossola, tanto bello quanto difficile da affrontare. In particolare durante le manifestazioni la cura dei dettagli può non essere sufficiente, ma questo è il bello della pesca negli ambienti naturali al 100%. Chissà che in futuro non arrivi ad ospitare manifestazioni provinciali o regionali e questi consigli targati Preston non diventino utili.

Guarda la nostra diretta al Lago d’Orta con Christian Gadda, rappresentante Preston Innovations e Betti Sport per Piemonte e Lombardia occidentale.

Summary
Feeder al Gardon | Preston Innovatios Edition
Article Name
Feeder al Gardon | Preston Innovatios Edition
Description
Acque commerciali o pesca alla breme. Con gli uomini Preston Innovations abbiamo sempre dato molto spazio a queste due tipologie di pesche. Beh, non c'è da stupirsi considerando che il marchio inglese ha lavorato molto bene in questi due ambiti. Insieme ad Angelo De Pascalis abbiamo avuto modo di scoprire in passato diversi piccoli segreti sulla breme. Più recentemente, invece, ci ha mostrato qualche aneddoto sulla pesca a long distance ed a corta distanza.
Author
Publisher Name
Fishingmania

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Translate »