Regionale Lazio pesca al colpo 4° prova PESCA AL COLPO

Quarta prova per il Regionale Lazio pesca al colpo


REGIONALE LAZIO PESCA – 4° PROVA TRA LAGO DEL SALTO, LIRI E SACCO

In concomitanza con la quarta prova del Trofeo di Serie A5 sono andate di scena anche le quaranta squadre del Regionale Lazio pesca al colpo. Due gironi, venti squadre a girone, due campi gara. Protagonisti di giornata sono stati il Lago del Salto ed i fiumi Liri e Sacco.




Partiamo dagli ottanta agonisti laziali del Girone A impegnati nel bellissimo bacino del Lago del Salto. Un posto incantevole situato in Provincia di Rieti, risulta essere il più grande invaso artificiale della regione. Da sempre ospita delle manifestazioni di pesca al colpo, ma per la capienza limitata non può ospitare più di cinquanta persone. Per questo motivo è stato obbligatorio dividere la gara del Regionale Lazio in due giornate. Una formula classica in questo campo gara, con due zone impegnate al sabato e due la domenica.

In generale la pescata è stata molto magra rispetto al solito. Si sono catturate principalmente delle breme, assieme a gardon e qualche ibrido. Una pescata a senso unico con la tecnica dell’inglese, specialità predominante nel bacino laziale come in tanti altri laghi dell’area appenninica. Distanza di pesca attorno ai venticinque metri per il Camponuovo, mentre ci si allunga attorno ai trenta metri per la zona della Fiumata. Considerando le specie presenti e le temperature dell’acqua comunque calde, è stata necessaria tanta pastura con molte granaglie all’interno.

Nella giornata di sabato pescosità inferiore rispetto alla domenica, con una media attorno ai 1800 grammi. Domenica situazione migliore con almeno un chilogrammo di pescato in più. Seconda vittoria di tappa consecutiva per la Grizzly Anglers che grazie ai nove punti in territorio reatino rafforza il proprio primato in classifica progressiva. Passano a 17,5 i punti di vantaggio sugli inseguitori della Valle del Salto Tubertini e ad oltre venti quelli sui terzi della Trotaloca S.A.G.I.P. Soffritti. La conquista del Girone A del Regionale Lazio di pesca al colpo è ormai cosa fatta per la squadra romana.

Passiamo al Girone B, impegnato sui tre campi gara del frusinate. Pontecorvo e Ceprano sul Fiume Liri e Falvaterra sul Fiume Sacco. Classica pescata per questi due fiumi che sfociano nel Garigliano. Cavedani a roubaisienne, anche a galla, per Ceprano con pesi importanti. Falvaterra come sempre regno della carpa e dell’alborella per quei tratti in cui le baffute non sono state determinanti. Canna fissa ed alborella invece per Pontecorvo, con l’aggiunta delle sempre presenti savette, carpe e cavedani. Quarta prova molto divertente, con i fiumi frusinati che hanno risposto in maniera molto egregia rispetto alla trasferta del Lago del Salto.

Vittoria di giornata per il Team Blue Marlin Roma Ggianty Colmic che piazza una prova da sette penalità, utile per avvicinarsi alla vetta della classifica. Ora sono solo quattro i punti che li dividono dai capoclassifica de Il Triotto Nuova Tiburtina Garbolino che incappa in una giornata da quindici penalità. Staccata di sette punti dal secondo posto c’è Lo Svasso Stella Marina Colmic.

TUTTI I SETTORI

Per Fishingmania – VALERIO D’ANTONI