colmic surfcasting Colmic

Colmic – Tecnologia da Surf Casting


COLMIC – CANNE DA SURF CASTING

La qualità dei prodotti Colmic è appurata, ma a far la differenza sono spesso dei piccoli particolari. Dopo aver spiegato una importante particolarità delle nuove roubaisienne, è il turno di fare un focus sulle canne da surf casting targate Colmic. Canne in tre pezzi che si contraddistinguono per essere dotate di due vette molto sensibili e performanti.




La prima vetta è quella denominata “sensitive”, la classica sempre presente. La seconda è invece una vetta tubolare, di lunghezza inferiore rispetto al normale. Una vetta da utilizzarsi in quelle condizioni di pesca con condizioni difficili. La “tubolarità” rende la canna più rigida per poterla sfruttare al massimo della sua potenza, in particolare con l’utilizzo del trecciato.

Un altro particolare importante per le canne da surf casting è sicuramente la tipologia di anelli utilizzati. In questo caso si tratta di anelli Guides K&NT Series. Ovvero anelli di ultima generazione studiati appositamnte per l’utilizzo di lenze sottili. In questo modo di evitano rotture sugli anelli stessi. Sono stati realizzati con una forma aerodinamica che limita l’attorcigliamento del nylon o del trecciato sullo stesso. Questa tipologia di anelli garantisce l’utilizzo di lenze sempre più sottili aumentando la gittata dei lanci.

Colmic ha messo in conto tutto ciò che può migliorare le sessioni dei pescatori. In particolare nel surf casting spesso queste sessioni avvengono di notte. Ecco allora che su tutta la canna sono stati posizionati dei punti che presentano delle aree fosforescenti. In questo modo queste aree del fusto si illuminano di notte.

Infine focus anche sull’impugnatura. Una impugnatura disegnata appositamente per una presa più rapida, intuitiva ed ergonomica. In più, c’è una continuità tra la parte verniciata e quella in neoprene senza che ci sia una variazione di diametro.